Cinque acquisti oltre a Godin: ecco come giocherà l'Inter di Conte

Il 3-5-2 sarà il modulo di base dell'ex ct che vuole una squadra corta e aggressiva. E intanto si stringe per Edin Dzeko, mentre a centrocampo può arrivare Nicolò Barella.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

L'obiettivo sarà puntare il massimo, perché su quello è tarato Antonio Conte: lo Scudetto. Ha preso la Juventus che arrivava da due settimi posti e ha vinto il campionato, ha preso il Chelsea decimo e lo ha portato a conquistare la Premier League. Con l'Inter, giunta quarta per due anni di fila, il gap da colmare è meno ampio. Anche perché la società è intenzionata ad accontentarlo sul calciomercato.

Per questo fra Conte e l'Inter è già scoccata la scintilla. C'è la sensazione reciproca che si possa far bene. Il tecnico è stato chiaro: servono cinque acquisti oltre a Diego Godin, il club ha accettato di buon grado. La sintonia è totale, la voglia di far bene condivisa. In casa nerazzurra si respirano finalmente di nuovo eccitazione e ottimismo. Il punto di partenza sembra ottimo.

La base di lavoro sarà il 3-5-2, modulo molto caro a Conte. La società, attraverso il lavoro di Marotta e Ausilio, ha già in mente i rinforzi giusti che farebbero felice l'allenatore che, pur di sedersi sulla panchina nerazzurra, ha rifiutato a priori la Roma (anche quando i giallorossi erano in piena corsa per un posto in Champions League).

Prende forma l'Inter di Antonio Conte
Prende forma l'Inter di Antonio Conte

Inter, ecco come giocherà con Conte

La stagione fra campionato, Champions League e Coppa Italia (Conte non molla nulla...) sarà lunga, motivo per il quale il tecnico ha chiesto due giocatori di livello per ruolo. Per questo dovranno arrivare due attaccanti (uno subito, uno dopo la probabilissima cessione di Mauro Icardi), un esterno destro, un centrocampista titolare e un'alternativa a Brozovic. Per quel che riguarda il reparto offensivo, il primo rinforzo sarà Edin Dzeko: l'Inter mette sul piatto 10 milioni di euro più un giovane. L'accordo fra i nerazzurri e il bosniaco c'è già.

Piace anche Romelu Lukaku, ma il Manchester United vuole 70 milioni. Tanti soldi, anche perché l'idea di Marotta è quella di investire più o meno quella cifra per Federico Chiesa, coprendo così il buco a destra. A centrocampo piacciono Nicolò Barella e Lorenzo Pellegrini. Manca infine l'alternativa a Brozovic. Troppo spesso in passato, infatti, l'Inter ha avuto difficoltà a impostare il gioco quando mancava il croato. Si valuterà il classe 2002 Agoumé, preso dal Sochaux per 5 milioni.

Vota anche tu!

Antonio Conte riuscirà a vincere anche con l'Inter?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Per quel che riguarda la formazione, Conte ripartirà sicuramente da Handanovic in porta. Anche in difesa i giochi sono già fatti con de Vrij, Godin e Skriniar. A centrocampo, oltre a Brozovic, al centro ci sarebbero anche Nainggolan con uno fra Barella e Pellergrini. Scivolerebbero in panchina Vecino e Gagliardini, che sarebbero però alternative di primissima qualità. Sugli esterni, oltre a Politano e Asamoah, Conte potrebbe decidere, in base agli avversari, di schierare anche Chiesa o Perisic, che possono però anche giocare da seconda punta. Il centroavanti sarà Dzeko, alle sue spalle in linea di massima giocherebbe Lautaro Martinez (o uno fra Perisic e Chiesa appunto). La formazione tipo sarebbe quindi la seguente: 

  • 3-5-2: Handanovic; de Vrij, Godin, Skriniar; Politano, Nainggolan, Brozovic, Barella, Asamoah; Lautaro Martinez, Dzeko.

In panchina andrebbero giocatori di primissimo piano come Perisic, Chiesa e Vecino. Insomma, Conte potrebbe sbizzarrirsi, avrebbe vari conigli da tirar fuori dal cilindro. Per provare subito a centrare l'obiettivo massimo.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.