Pochettino: "Kane? Non sarà facile prendere una decisione domani"

L'allenatore del Tottenham spiega di avere tutti i giocatori a disposizione, ma di non aver ancora deciso l'undici iniziale.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Dopo Jurgen Klopp, tocca a Mauricio Pochettino presentare la finale di Champions League di domani al Wanda Metropolitano, ma in questo caso analizzata dalla prospettiva degli Spurs. Il suo Tottenham, dopo aver eliminato l'Ajax con una rimonta epica (che però non ha fatto dimagrire il manager argentino, come mostra alzandosi in piedi durante un siparietto divertente con i giornalisti), vuole provare a conquistare il trofeo per la prima volta nella sua storia.

Ovviamente non sarà semplice, perché di fronte c'è il Liverpool, in corsa per la vittoria della Premier League fino all'ultima giornata e finalista della coppa della scorsa stagione:

Penso che con il Manchester City siano la squadra migliore in Inghilterra. Stavano gareggiando in Premier League e Champions League. Penso che lo meritino. Hanno un fantastico manager, grandi staff tecnico e giocatori. Sarà divertente affrontarci e provare ad avere la meglio.

Il Tottenham di Pochettino si prepara per la finale di Champions League
Finale di Champions League, il Tottenham di Pochettino si prepara

Champions League, Pochettino in conferenza stampa

Così come fatto da Klopp, anche Pochettino non intende dare vantaggi riguardo l'undici iniziale di questa finale di Champions League. In questo caso ovviamente le principali domande riguardano l'impiego o meno di Harry Kane:

Avremo la rosa al completo, non sarà facile prendere una decisione domani. Purtroppo posso mandarne in campo solo 11. In ogni partita è necessario prendere delle decisioni e conosciamo ogni singolo dettaglio per prendere quelle giuste, sono sicuro. Non ho ancora scelto la formazione, lo farò dopo l'ultimo allenamento.

Il manager degli Spurs ripercorre poi la cavalcata fatta alla guida del Tottenham per arrivare fino a questo punto, a giocarsi una finale di Champions League:

È stupefacente. Ripenso al pre-campionato e 10 mesi dopo siamo arrivati fino a qui. Il viaggio percorso è stata sicuramente incredibile, ora però vogliamo vincere: siamo pronti a scrivere la storia. È stato un piacere gestire questi giocatori, sono orgoglioso di loro. Le finali perse da Klopp? Io penso che lui sia fantastico. Lo ammiro molto. Mi piace molto ed è stato solo un po' sfortunato. È la terza volta che arriverà in finale, è vero, ma alcune cose non puoi controllare come manager. Lui sarà sempre uno dei migliori.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.