Roma, accordo raggiunto con Berardi: può arrivare con De Zerbi

In attesa di definire la questione allenatore, i giallorossi hanno trovato un accordo con l'esterno calabrese, per il quale Squinzi chiede 50 milioni di euro.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

In casa Roma tiene banco la questione legata al nuovo nome dell'allenatore, una vicenda che - di fatto - andrà molto probabilmente a dettare le linee guida da tenere durante la prossima sessione di calciomercato. Dopo i rifiuti di Conte e Gasperini, i petali rimasti attaccati alla margherita giallorossa hanno le sembianze di Giampaolo, Mihajlovic e De Zerbi. Quest'ultimo arriva da una stagione in chiaroscuro alla guida del Sassuolo, è sicuramente uno dei tecnici emergenti della Serie A e, soprattutto, avrebbe il profilo adatto per sposarsi con quelle che saranno le strategie future del club.

La nuova Roma sarà composta principalmente da giovani: ad annunciarlo è stato il presidente Pallotta in persona, che a seguito della vicenda De Rossi, ha comunicato ai suoi collaboratori l'intenzione di abbattere ulteriormente il monte ingaggi. Nessuno è quindi incedibile, in particolare i cosiddetti big: da Dzeko a Manolas passando per Kolarov, la dirigenza è disposta ad ascoltare offerte per chiunque, purché siano economicamente vantaggiose. In questo ragionamento rientra anche la mezza rivoluzione che verrà attuata in attacco, dove gli addii potrebbero essere parecchi.

Detto di Dzeko, anche Schick dovrebbe lasciare a breve la Capitale. Sugli esterni invece si valutano le partenze di Under, Kluivert e Perotti, all'interno di un processo di svecchiamento che dovrà essere applicato in maniera massiccia. In entrata piace molto Domenico Berardi, obiettivo di mercato di lungo corso: l'attaccante del Sassuolo è seguito da almeno due anni, ovvero da quando Eusebio Di Francesco ha lasciato l'Emilia per tornare a vestirsi dei colori romanisti. A bloccare la sua partenza è sempre stata l'altissima valutazione cucitagli addosso da Squinzi che, anche oggi, non ha minimamente intenzione di regalare il giocatore.

Berardi, obiettivo di mercato della Roma, con il Sassuolo
Domenico Berardi, esterno offensivo del Sassuolo: la Roma, che lo segue da almeno due anni, ha trovato un accordo per il suo passaggio in giallorosso

Berardi - Roma, c'è l'accordo: ma Squinzi chiede 50 milioni

Secondo le indiscrezioni fatte trapelare da Tuttosport, il talento calabrese quest'estate potrebbe finalmente lasciare i neroverdi per intraprendere la strada che lo porterebbe verso Roma. Il club giallorosso avrebbe già anche trovato l'accordo con il giocatore, col quale sarebbero state definite durata e, soprattutto, cifre dell'eventuale ingaggio, che ovviamente sarebbe decisamente maggiore a quanto percepito oggi a Sassuolo. L'operazione potrebbe subire una decisa accellerata qualora De Zerbi dovesse accettare la corte della dirigenza capitolina, ma questa non rappresenta comunque una discriminante decisiva.

Classe 1994, Berardi attualmente viene valutato almeno 50 milioni di euro, una cifra abbastanza fuori mercato se si considera che - a 25 anni - non ha ancora mai maturato una vera e propria esperienza a grandi livelli. Eppure il talento c'è, lo si può percepire in ogni sua giocata palla al piede, e se è vero che dal punto di vista mentale sembra dover ancora limare qualcosa, è altrettanto giusto sottolineare come i colpi di testa di gioventù oggi siano sempre meno frequenti. Al club sin dai tempi del settore giovanile, ha esordito in prima squadra nel 2012 e, attualmente, con gli emiliani ha messo insieme 229 presenze corredate da 71 gol e 50 assist.

Dando per scontato che Roma e Berardi abbiano già raggiunto un accordo, bisogna capire essenzialmente se e quanto il Sassuolo sia disposto a scendere a più miti consigli per quanto riguarda le proprie pretese. E, ovviamente, quali siano i reali margini per sedersi a un tavolo e trattare la cifra finale, provando a ribassarla magari sfruttando gli ottimi rapporti tra le due società che, negli ultimi anni, hanno visto diversi calciatori (e anche Di Francesco) percorrere la strada tra le due città in un verso o nell'altro. Squinzi ha sempre dichiarato di voler tenere il giocatore e che in pochi, in Italia, possono permetterselo, ma a un certo punto bisognerà anche scontrarsi con le ambizioni di un ragazzo chiamato, prima o poi, a fare il definitivo salto di qualità.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.