Juventus, Sarri si avvicina: ecco come può liberarsi dal Chelsea

Marina Granovskaia, braccio destro di Roman Abramovich, chiede un indennizzo di 6-7 milioni per liberare il tecnico. Emerson Palmieri potrebbe fungere da "compromesso".

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Mentre l'Inter ufficializza Antonio Conte come nuovo allenatore, la Juventus è ancora a caccia della sua guida dopo aver detto addio a Massimiliano Allegri. Gli indizi portano tutti a Maurizio Sarri, che mercoledì col suo Chelsea ha strapazzato l'Arsenal conquistando l'Europa League in quel di Baku. 

Adesso per il tecnico italiano potrebbero riaprirsi le porte della Serie A. Nella giornata di ieri Alessandro Pellegrini, agente di Sarri, è volato Londra per parlare col suo assistito. Oggi invece ci sarà l'incontro tra Fali Ramadani (colui che ha vestito i panni di intermediario nella trattativa che portò Sarri al Chelsea) e Marina Granovskaia, braccio destro di Roman Abramovich. 

L'intenzione dei Blues è quella di chiedere un indennizzo di 6-7 milioni per liberare il tecnico, sotto contratto con gli inglesi fino al 2021. L'ok definitivo spetterà al magnate russo, l'unico col potere di sbloccare la situazione. 

Tra la Juventus e Sarri spunta... Emerson Palmieri?

Come riporta l'edizione odierna di Tuttosport, qualora la Juventus non volesse pagare l'indennizzo, potrebbe proporre un'alternativa: acquistare Emerson Palmieri per circa 25-30 milioni.

Un po' come successe per Jorginho durante la scorsa estate, con l'italobrasiliano (pagato 60 milioni di euro più altri 3 di bonus) che rappresentò una sorta di tassa pagata dal Chelsea per Sarri.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.