Barcellona sul mercato italiano: trattativa per i fratelli Vignato

Emanuel, classe 2000, e Samuele, del 2004, sono nel mirino del club blaugrana, ma la richiesta del Chievo - 8 milioni complessivi - è ritenuta al momento eccessiva.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Di Emanuel Vignato si parla, gran bene fra l'altro, da tempo, ma pochi pure fra gli addetti ai lavori erano al corrente che esiste pure un fratellino che ha solo 15 anni ed è una promessa delle giovanili, anch'egli del Chievo ovviamente, un attaccante già descritto come di grande prospettiva che, insieme al fratello maggiore, ha smosso persino l'interesse degli operatori di mercato nientemeno che del Barcellona.

Emanuel, attaccante anch'esso ma con inclinazione più da trequartista, ha esordito in Serie A a 16 anni, il 20 maggio 2017 al Bentegodi, mandato in campo da Rolando Maran nel finale del match contro la Roma. Una squadra che in quell'occasione schierava campioni come Salah, Dzeko, Nainggolan e soprattutto Francesco Totti, che quel giorno affrontava l'ultima trasferta della sua carriera, una settimana prima del suo struggente addio al calcio.

Troppo presto, e probabilmente quasi sacrilego al momento, per dire se quello del 20 maggio di due anni fa possa essere stato una sorta di ideale passaggio di testimone fra un grandissimo del calcio italiano e una giovane promessa, ma il fatto che oggi Vignato sia seguito da uno dei top club del mondo costituisce comunque un segnale importante.

Calciomercato Vignato
Calciomercato: Vignato del Chievo è nei radar del Barcellona

Calciomercato: Barcellona sui fratelli Vignato

Quell'anno Emanuel ha giocato ancora qualche minuto nell'ultimo match, quello contro l'Atalanta, mentre nella stagione scorsa è tornato stabilmente nelle giovanili e soltanto quest'anno ha ritrovato spazio in prima squadra, con continuità a partire da aprile, quando a retrocessione del Chievo ormai decisa, Mimmo Di Carlo ha iniziato a lanciare i giovani della cantera veneta. E il più grande dei fratelli Vignato si è pure tolto la soddisfazione di segnare un gol, guarda caso proprio all'Olimpico di Roma contro la Lazio, in quella che rimane una delle due vittorie stagionali della squadra veronese.

Emanuel Vignato
Vignato ha segnato il suo primo gol in Serie A il 20 aprile scorso all'Olimpico contro la Lazio

Italiano da parte di padre ma con sangue brasiliano da parte di madre, Emanuel è dotato di un eccellente dribbling e di un'ottima tecnica, qualità che lo hanno già portato all'attenzione di Roberto Mancini, sempre più attento ai giovani talenti, il quale lo ha voluto all'ultimo stage azzurro. Anche il fratellino Samuele, stella delle giovanili clivensi, ha già vestito la maglia azzurra, quella dell'Under 15, dimostrando grandi doti, che gli hanno permesso di realizzare 2 reti e distribuire 1 assist nelle 3 partite disputate. Ora l'interessamento degli uomini mercato del Barcellona, che non può che far piacere in famiglia, anche se la prima richiesta del Chievo - 8 milioni per i cartellini dei due fratelli - pare essere stata giudicata eccessiva dai Blaugrana.

Vignato e Mancini
Il ct Mancini lo ha chiamato per uno stage

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.