Real Madrid, Sergio Ramos: "Sono madridista, non me ne vado"

Il capitano delle Merengues annuncia di voler restare a vita, per chiudere la carriera con la maglia dei Blancos.

2 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

"Sergio Ramos ha chiesto di lasciare il Real Madrid", o ancora "Sergio Ramos è pronto per una nuova esperienza in Cina" e così via. Nelle ultime settimane sono cominciate a circolare tante indiscrezioni di calciomercato che sembravano presagire un altro clamoroso addio nelle Merengues, dopo quello di Cristiano Ronaldo di un anno fa.

Il capitano del Real Madrid sembrava essere sul punto di lasciare, ma nelle scorse ore è andato in scena un incontro decisivo tra lo stesso Sergio Ramos e il presidente Florentino Perez, che ha portato immediatamente a una "pace". Per questo è stata convocata una conferenza stampa subito dopo (fissata alle 17.30), in cui il difensore del Real Madrid ha preso parola per annunciare in prima persona quando deciso:

Riguardo il mio futuro ci sono state tante speculazioni. Io sono madridista, voglio restare qui. Il giorno in cui dovrò andare via, lo vorrò fare dalla porta principale, vincendo qualcosa. Penso di meritarlo. Ho sempre detto di voler restare qui a vita, il mio sogno è ritirarmi con questa maglia. Sarei disposto a giocare gratuitamente qui.

Calciomercato, Sergio Ramos resta al Real Madrid

Il capitano del Real Madrid ha poi continuato ad argomentare il suo discorso:

Sono il capitano e mi sento amato e supportato dai miei compagni di squadra. Loro mi conoscono e nessuno ha mai avuto dubbi sul fatto che sarei rimasto. L'offerta della Cina c'era, ma in nessun momento ho mai pensato di accettarla. Il mio tempo non è ancora arrivato, finché il corpo e l'anima mi accompagneranno, non andrei mai in una squadra che potrebbe competere con il Real Madrid. Lascerò quando capirò che il corpo non mi potrà più garantire un livello alto. Ho sempre sentito l'interesse dalla Cina, non si sa mai in futuro. Non so se avrò ancora due o magari quattro anni, se a quel punto andrò in Cina o negli Stati Uniti. Oppure potrei restare come allenatore...

Sul suo possibile ritiro, lo spagnolo conferma di voler andare via solo dopo un trionfo:

Penso di meritarmelo, ho dato tutto me stesso per questo club. I grandi giocatori devono andarsene così dalle loro squadre. Penso a cosa è successo in Italia con Pirlo o Buffon, in Inghilterra con Gerrard o Lampard. Penso sia questo il modo corretto per salutare.

Sergio Ramos è tornato a parlare di quanto accaduto dopo la sconfitta con l'Ajax in Champions League:

Dopo una stagione molto difficile per tutti noi, sapendo che venivamo da un'era gloriosa, il giorno dell'eliminazione Ajax è stato un momento di grande tensione. I nervi erano tesi, anche con il presidente. Ma a casa tua, se litighi con tuo padre, può non piacerti per tre giorni, poi però tornerà a piacerti.

Sulla possibilità di acquistare Hazard:

Un giocatore di livello top, sarebbe benvenuto al Real Madrid e credo che potrebbe dare moltissimo.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.