Inter, la prima mossa di Conte: Mauro Icardi fuori dal progetto

Calciomercato, il nuovo allenatore ha già messo alla porta l'ex capitano: il club vorrebbe venderlo entro giugno per una questione di bilancio.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Ancora Antonio Conte non è nemmeno ufficiale a tutti gli effetti, ma ufficiosamente può essere già considerato l'allenatore dell'Inter. (ha firmato fino al 2022) E in quanto nuovo tecnico, sta impartendo le sue disposizioni di calciomercato. A partire da una, chiara e decisa: Mauro Icardi deve andarsene dal club nerazzurro.

Per l'ex capitano non c'è spazio nella sua squadra, l'ex Chelsea non intende "inquinare" lo spogliatoio con una presenza che nell'ultimo anno ha portato più grane che gol. La sua Inter, si legge sulla Gazzetta dello Sport odierna, dovrà rappresentarlo in tutto e per tutto, dovrà avere fame e unità di intenti.

Le pose sexy, la moglie-agente ingombrante e le bizze varie da social network non rientrano nel suo modo di essere, ecco perché Icardi è stato messo alla porta, sul calciomercato. Così, anche se l'argentino ha detto più volte di voler restare all'Inter, il club si è messo al lavoro per trovargli una nuova sistemazione, possibilmente entro giugno, perché ciò significherebbe realizzare una plusvalenza a livello di bilancio.

Inter, Conte mette Icardi sul calciomercato
Prima mossa di calciomercato di Conte: Icardi via dall'Inter

Calciomercato Inter, Conte mette Icardi alla porta

Icardi è sotto contratto fino a giugno 2021, con una clausola rescissoria da 110 milioni valida solo per l'estero, esercitabile fino al 15 luglio. Viste le tempistiche, la società nerazzurra si accontenterebbe di molto meno, ma senza scendere sotto i 70, una cifra che consentirebbe di mettere a posto il discorso plusvalenze e uscire dal settlement agreement in modo virtuoso.

In Italia l'unica squadra che possa permettersi un investimento del genere è la Juventus, in Europa in cima alla lista c'è l'Atletico Madrid, alla ricerca di un sostituto del partente Griezmann.

Si vedrà nelle prossime settimane, con una sola certezza: Antonio Conte nella sua Inter non ha contemplato la presenza di Mauro Icardi. Là davanti, piuttosto, si aspetta di vedere Romelu Lukaku ed Edin Dzeko, centravanti con i quali sono già state portate avanti le trattative di calciomercato dai dirigenti nerazzurri.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.