Barzagli allo Juventus Museum: sorpresa di Buffon, Bonucci e Chiellini

In occasione della consegna allo Juventus Museum della maglia del difensore, gli ex compagni sono sbucati alle spalle di un totem. Buffon: "Mi ha allungato la carriera".

3 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

L'effetto sorpresa. Quello che raramente la Juventus della (B)BBC ha sofferto dal 2011 al 2017, gli anni dei sei scudetti consecutivi conquistati con il quartetto formato da Gigi Buffon, Andrea Barzagli, Leonardo Bonucci e Giorgio Chiellini in difesa. Quello che i tre compagni di reparto hanno fatto provare a Barzagli allo Juventus Museum, dove alla maglia del numero 15 bianconero è stato riservato dalla società un posto speciale a pochi giorni dal ritiro dal calcio giocato.

Nel corso della speciale cerimonia che inseriva la divisa utilizzata da Barzagli in occasione dell'ultima partita disputata allo Stadium (1-1 contro l'Atalanta del 19 maggio) tra le attrazioni del Juventus Museum, alle spalle di un totem del museo sono spuntati Buffon, Bonucci e Chiellini.  Una scena che ha stupito l'ex numero 15 bianconero, sorpreso ed emozionato al tempo stesso.

La Hall of Fame della Juve del J Museum si è trasformata rapidamente in un salotto per ricordi e aneddoti. Senza nascondere pura ammirazione, come quella dimostrata da Buffon nei confronti dell'ex compagno di squadra:

Barzagli è stato uno delle mie forze. Gli devo dire grazie se la mia carriera e' stata cosi' lunga e performante.

Gigi Buffon salutato da Andrea Barzagli nel giorno del suo addio alla Juventus
Gigi Buffon salutato da Andrea Barzagli nel giorno del suo addio alla Juventus allo Stadium

Barzagli, Buffon, Bonucci e Chiellini, è amarcord: "Andrea arrivava sempre prima sulla palla"

Tono scherzoso e sincera amicizia. Sono i dati che trapelano da un pomeriggio speciale, raccontato da Leonardo Bonucci con alcuni scatti postati sui social. E archiviato con una battuta rivolta a Buffon dallo stesso Barzagli:

Sta di fatto che io smetto prima di Gigi.

L'ex portiere di Juventus e Nazionale, fresco di una stagione al PSG e intenzionato a non smettere, nonostante i 41 anni e mezzo sulla carta d'identità, ha ammesso di avere dimenticato una delle giocate difensive più importanti realizzate da Barzagli, in Italia-Inghilterra del Mondiale 2012, ricordata invece da Chiellini: 

Un intervento alla disperata che poteva solo trasformarsi in autogol, invece Andrea e' riuscito a salvare la porta.

L'ammirazione di Bonucci è stata invece riservata a una dote che ha sempre caratterizzato le giocate di Barzagli: il tempismo.

In allenamento lo guardavo e mi chiedevo come fosse possibile che non facesse mai ricorso alla scivolata. Arrivava sempre prima degli altri sulla palla, e senza fallo.

Se gli ultimi due anni hanno portato in dote tre addii - prima quello di Bonucci, con andata e ritorno direzione Milan, poi Buffon e appunto Barzagli - ciò che resta della BBBC sono i numeri: 6 scudetti, 3 Coppe Italia e 3 Supercoppe italiane messe in bacheca in sei stagioni insieme. Un biglietto da visita da collezione, ora simboleggiato da quella maglia numero 15 esposta nel museo bianconero.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.