Mondiali Under 20, Italia-Giappone 0-0: gli azzurrini centrano il primo posto

Nella terza e ultima partita del gruppo B gli azzurrini soffrono la grinta e il dinamismo dei nipponici ma resistono e riescono ad accedere agli ottavi di finale come primi classificati.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Finisce 0-0 la terza gara dell'Italia Under 20 ai Mondiali di categoria, un sofferto pareggio contro un ottimo Giappone che arriva spesso vicino al colpaccio che varrebbe il primo posto nel Gruppo B ma lo manca per la propria imprecisione e perché trova sulla sua strada un portiere, Marco Carnesecchi dell'Atalanta, estremamente ispirato. I ragazzi di Nicolato subiscono spesso le iniziative avversarie ma non rubano niente, guadagnandosi l'accesso agli ottavi di finale insieme ai nipponici.

A Bydgoszcz, nella terza e ultima gara del gruppo B, gli azzurrini già qualificati dopo le vittorie di misura nelle prime due uscite difendono il primo posto dal Giappone, galvanizzato dalla vittoria per 3-0 ottenuta nei confronti del Messico. Si tratta dunque di una partita importante per l'Italia, occasione in cui comunque il ct Paolo Nicolato non rinuncia a dare fiducia al gruppo effettuando un consistente turn-over: rispetto all'ultima uscita contro l'Ecuador sono ben 9 le novità, compreso il portiere dell'Atalanta Carnesecchi che capisce fin da subito che lo aspettano 90 minuti molto impegnativi.

Il Giappone infatti ci crede e parte fortissimi, creando addirittura due occasioni da gol nei primi 4 minuti di gioco: il portiere deve intervenire subito deviando in corner una conclusione dai 30 metri di Mitsuki Saito e sull'angolo seguente viene graziato da Koki Saito che conclude a lato. L'Italia sembra in difficoltà ma potrebbe passare quando dopo 8 minuti un passaggio all'indietro errato di Kobayashi quasi sorprende il portiere Wakahara che riesce a salvare in extremis sulla linea di porta. Sono comunque i nipponici a condurre una partita molto piacevole: all'11esimo Buongiorno in ritardo stende Ito in area di rigore, l'arbitro assegna la massima punizione che lo stesso Ito si fa neutralizzare da un Carnesecchi ispiratissimo.

Mondiali Under 20, l'Italia resiste al Giappone e passa per prima

Il portiere azzurro si ripete in almeno altre 3-4 occasioni contro un Giappone sempre più arrembante, forse confusionario negli ultimi 16 metri ma capace di tenere l'iniziativa fino all'intervallo nonostante l'infortunio che al 22esimo costringe il ct Kageyama a rinunciare a Tagawa. Nella seconda frazione di gioco il copione non cambia, i nipponici continuano ad attaccare rendendosi pericolosi e mostrandosi inesauribili in fase di pressing appena perso il pallone, con l'Italia che fatica a ripartire. Quando ci riescono però i ragazzi di Nicolato sanno essere pericolosi: al 65esimo Frattesi innesca Olivieri che costringe Wakahara all'intervento in corner.

Nel finale di gara il Giappone cala comprensibilmente di ritmo: il risultato comunque accontenta entrambe le squadre in campo, l'Italia prende finalmente in mano il pallino del gioco e dal 75esimo conduce la partita pur senza sbilanciarsi. Nel finale non mancano i brividi, i nipponici cercano il gol che varrebbe il primo posto ma non riescono a trovarlo. A passare per primi sono gli azzurrini, che confermano di avere grandi qualità come confermato dal ct Paolo Nicolato.

Abbiamo cambiato moduli ma non lo spirito, conferma che abbiamo un gruppo importante e giocatori importanti. Abbiamo vinto un girone molto difficile, lo abbiamo fatto grazie a un grande spirito di gruppo e ringrazio i miei ragazzi. Non so chi affronteremo, ma non cambierà il nostro obiettivo che è quello di vendere cara la pelle, continuare a sognare e a far sognare i nostri tifosi.

Mondiali Under 20, il tabellino di Italia-Giappone 0-0

Italia Under 20 (4-3-3): Carnesecchi; Candela, Tripaldelli, Bettella (46' Gabbia), Buongiorno, Tripaldelli; Alberico, Colpani (71' Esposito), Frattesi; Olivieri, Gori (88' Pinamonti), Capone. All.: Nicolato.

Giappone Under 20 (4-4-2): Wakahara; Sugawara, Mikuni, Kobayashi, Higashi; Nishikawa (86' Hara), Ito, M. Saito, Yamada; K. Saito (78' Suzuki), Tagawa (22' Nakamura). All.: Kageyama.

Ammoniti: Frattesi, Mikuni.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.