L'ultimo saluto della Formula 1 a Lauda: Niki sepolto con la tuta Ferrari

In forma strettamente privata, domani si terrà in Austria il funerale del tre volte campione di Formula 1 che, per suo desiderio, vestirà i colori del Cavallino, con cui vinse i titoli 1975 e 1977.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Un ambiente della Fomula 1 così raccolto ed unito lo si è visto assai di rado. La scomparsa di Niki Lauda ha trovato ogni addetto ai lavori concorde: l'austriaco manca ed il paddock avrebbe bisogno di personaggi come lui. Tutta Monte Carlo era tinta di rosso, con la scritta "Niki" presente su cappelli, cachi, auto e bandiere. La data del 20 maggio 2019 verrà ricordata, per sempre. A 70 anni compiuti da poco, il tre volte campione del mondo e manager di successo si è spento nella città di Zurigo.

L'ultimo saluto rivolto a Lauda avverrà domani, in una funzione chiusa al pubblico. In forma privata, il funerale di Niki si terrà nel cimitero di Neustift, in Austria. Proprio lì fu sepolta la madre del pilota, Elisabeth. Per scelta dello stesso Lauda. Un'altro desiderio da lui richiesto, verrà realizzato. La tuta con cui il ferrarista vinse i titoli negli anni 1975 e 1977 vestirà il campione che, tempo addietro, manifestò questa particolare ed originale volontà.

Tante i personaggi di spicco invitati, cui alcune cariche statali. Oltre a nomi che hanno vissuto momenti sportivi e privati, volti della politica austriaca presenzieranno alla cerimonia di addio. Van Der Bellen e Kurz, rispettivamente presidente e cancelliere del Paese nativo di Niki. Gli amici ed ex colleghi Gerhard Berger, Bernie Ecclestone. Lewis Hamilton e Toto Wolff, manager Mercedes che ha condiviso successi e sconfitte insieme a Lauda. Seppur - purtroppo - funebre, l'evento avrebbe attirato migliaia di persone, tifosi e non della Formula 1 di un tempo e moderna.

Due volte campione Formula 1 per Lauda in Ferrari
Due mondiali di Formula 1 vinti da Niki Lauda con la Ferrari. nelle stagioni 1975 e 1977

Formula 1, addio Niki Lauda. La Ferrari sarà sempre con e dentro di te

La scelta è stata sua, del pilota. Niki ha amato e odiato così tanto il Cavallino rampante, sino a condividerne momenti di gloria e conflitti senza tempo. I trofei alzati al cielo innumerovoi, suggellati da due mondiali ottenuti. Gli sconti tra l'austriaco ed Enzo erano simili a duelli rusticani, con parole altisonanti, ma schiette, dirette. Lauda non prediligeva l'atteggiamento voltafaccia, anzi. Oltre ad essere un pilota fortissimo e completo, il ragazzo di Vienna era riconosciuto per la sua spontaneità e purezza. Per alcuni, questo atteggiamento risultava antipatico. Da altri, invece, il suo così essere piaceva, e pure tanto. Diventato uomo, egli si è confermato tale: onesto, serio e sincero. Senza mezze misure. Forse, chi prima lo giudicava basandosi su mere apparenze, si è ricreduto.

Riposerà di fianco a mamma Elisabeth. Niki, dopo aver sbattuto la porta di casa all'inizio della sua carriera di pilota, mantenne un buon rapporto con la madre, seppellita nello stesso cimitero austriaco scelto dalla famiglia per il funerale di domani. Neustift è un piccolo paesino incastonato tra bellissime e spettacolari montagne, tra le quali regna il silenzio. Vestito dei colori Ferrari, Niki Lauda verrà salutato dai presenti, pochi ma buonissimi. Per lui sarà l'ultimo rombo dal mondo della Formula 1.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.