Empoli, mistero Traorè: la Fiorentina non ha depositato il contratto

Parola del presidente empolese Corsi: "I documenti non sono stati depositati entro il 31 gennaio, non valgono più niente". La replica viola: "Dubbi cardiaci durante le visite".

1 condivisione 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Il nome di Hamed Junior Traorè è destinato a occupare le prime pagine in questi giorni. Domenica sera il numero 8 dell'Empoli aveva firmato la rete del pareggio e della provvisoria salvezza per i suoi sul campo dell'Inter, ora è tornato protagonista per una bizzarra vicenda che rischia di infiammare il calciomercato estivo 2019. Secondo il suo presidente, infatti, i documenti firmati per la cessione del centrocampista classe 2000 alla Fiorentina nello scorso gennaio non sono più validi.

Traorè era stato acquistato dal club viola nella sessione invernale di calciomercato. Un investimento per il futuro, da circa 12 milioni di euro, che era stato avvalorato dalle prestazioni del calciatore che alla prima stagione in Serie A ha totalizzato 32 presenze, 2 reti e 2 assist, dimostrandosi già pronto per giocare a buoni livelli. Il suo contratto con la Fiorentina, almeno secondo la versione dell'Empoli, non è però mai stato depositato.

Ad oggi, allora, il 19enne ivoriano è ancora un calciatore dell'Empoli. Parola del presidente azzurro Fabrizio Corsi, che ha spiegato le ragioni dello stop alla trattativa con la Fiorentina ai microfoni di Radio Sportiva:

Il giocatore non è della Fiorentina, ma dell’Empoli. In questi mesi ho cercato di celare il più possibile questa situazione, ma i documenti firmati non sono stati depositati entro il 31 gennaio e quindi non valgono più niente. La Fiorentina aveva chiesto un supplemento di visite mediche, noi le abbiamo fatte e il giocatore è perfettamente sano.

Calciomercato, Hamed Junior Traore è una delle sorprese della Serie A: mistero sulla sua cessione alla Fiorentina
Calciomercato, Traore tra le sorprese della Serie A: mistero sulla sua cessione alla Fiorentina

Calciomercato, la Fiorentina sul caso Traoré: "C'era un gentlemen agreement con l'Empoli"

Un calciatore pagato 12 milioni di euro a gennaio e annunciato come un arrivo ufficiale nella successiva sessione di calciomercato, che si trova ora in un limbo. Sul futuro di Traorè non si è fatta attendere la replica della Fiorentina, riportata dalla Gazzetta dello Sport, con una versione dei fatti non in linea con quella esposta dal numero uno dell'Empoli. Tra i club, spiegano da sponda viola, c'era un tacito accordo per rinviare a fine stagione la definizione dell'operazione:

Durante le visite mediche sostenute gennaio erano emersi dei dubbi cardiaci che richiedevano esami più approfonditi. A gennaio non c'era il tempo per farli quindi il contratto non è stato depositato in Lega. Con l'Empoli c'era un gentlemen agreement per fare tutto a fine stagione alla stessa cifra dopo aver svolto altri esami.

Un braccio di ferro destinato a non esaurirsi nell'arco di poche ore. Tanto che Corsi ha anche precisato che sul suo gioiellino ci sono già gli occhi di club di medio-alta classifica di Serie A oltre al corteggiamento di una società in  Bundesliga.

Su Traorè ci sono diverse società importanti italiane ed estere: lo cercano tre squadre più importanti della Fiorentina in Serie A e un club tedesco che giocherà la Champions League. Il ragazzo è sano ma farà un esame più approfondito la prossima settimana. Mi sento il suo tutore in questa situazione antipatica che si è creata.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.