Futuro Allegri: tra l'anno sabbatico e la suggestione Barcellona

L'ex allenatore della Juventus pronto a tornare in pista solo per un progetto stimolante: quello blaugrana lo sarebbe di certo.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Il calciomercato è virtualmente iniziato, il valzer delle panchine pure. Gattuso oggi si separerà ufficialmente dal Milan, Spalletti farà lo stesso nei prossimi giorni con l'Inter per fare spazio ad Antonio Conte, Ranieri ha già salutato la Roma (probabilmente per essere sostituto da Gasperini) e Simone Inzaghi è in trattativa con Lotito per decidere se restare alla Lazio. In tante cambiano, così come ha annunciato del resto anche la Juventus, con qualche giorno di anticipo rispetto alle altre.

Dopo cinque vittorie consecutive dello scudetto e due finali di Champions League perse, Massimiliano Allegri si è separato dal club bianconero. E, a meno che non si verifichino dei colpi di scena (assolutamente da non escludere visto che l'effetto domino delle panchine potrebbe coinvolgere anche le big europee), l'allenatore toscano potrebbe andare incontro verso il classico anno sabbatico.

Allegri d'altronde non ha fretta di tornare a guidare un club, lo farà solamente se dovesse presentarsi un'occasione irrinunciabile, che lo stuzzichi e gli consenta di trovare delle motivazioni per rimettersi subito in pista. Una chance di questo genere gliela avrebbe potuta proporre certamente il Psg, ma il prolungamento di un anno del contratto di Thomas Tuchel ha di fatto tolto i parigini dalla ricerca di un nuovo tecnico per continuare a inseguire il sogno Champions League. Lo faranno ancora con il tedesco in panchina e lo stesso sembra poter succedere pure al Bayern Monaco.

Calciomercato: al momento nessuna squadra per Allegri
Massimiliano Allegri alla ricerca di una squadra sul calciomercato

Calciomercato: Allegri tra anno sabbatico e suggestione Barcellona

Anche i bavaresi avrebbero rappresentato una bella sfida per Max, ma dopo aver vinto Bundesliga e Coppa di Germania, Nico Kovac è ben saldo alla guida e le ultime indiscrezioni in arrivo da Monaco parlano di una conferma pressoché certa dell'allenatore. Uscite di scena due potenziali pretendenti per l'ex juventino, ecco dunque che resta solo una chance appetibile e ipotizzabile allo stato attuale che potrebbe smuovere Allegri dall'anno sabbatico.

Si tratta del Barcellona di Valverde, che ha sì vinto la Liga con la pipa in bocca (sfruttando anche il crollo del Real Madrid), ma allo stesso tempo è uscito malamente dalla Champions League per mano del Liverpool ed è stato sconfitto pure dal Valencia nella recente finale di Coppa di Spagna.

Una serie di figuracce non da Barcellona che, nonostante i continui attestati di stima nei confronti del proprio tecnico, fanno traballare la panchina. Qualora dovesse saltare Valverde, l'accostamento di Allegri ai catalani (sponsorizzato anche da Ariedo Braida) diventerebbe automatico, quasi naturale. Se invece queste condizioni non dovessero verificarsi, allora tutto lascerebbe presupporre l'anno di stop. Max non ne farà certamente un dramma. Come spiegato nell'ultima conferenza stampa da tecnico juventino, ora è il momento di "andare al mare". Ma pure del calciomercato...

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.