SBK: Bautista e Ducati verso il rinnovo, contratto in stile Dovizioso

Ducati prepara un contratto biennale per Alvaro Bautista: ingaggio superiore e bonus vittoria più bassi. Il manager Battistella: "Petrucci resterà nel team ufficiale".

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Giugno sarà un mese decisivo per pianificare il futuro di Ducati e stabilire la line-up dei team MotoGP e SBK. Tutto ruota intorno alla sella di Danilo Petrucci, con Jack Miller e Alvaro Bautista che non hanno mai nascosto di aspirare a quel posto nella squadra ufficiale. Il leader del World SBK, con 11 vittorie e due podi su 13 round, sta monopolizzando il campionato di serie e portando la casa di Borgo Panigale alla conquista di un titolo che manca dal 2011, ai tempi di Carlos Checa con la 1098R del team Althea Racing.

Squadra che vince non si cambia e i vertici della scuderia emiliana starebbero studiando i dettagli per rinnovare sia con Petrux che con Bautista nelle rispettive classi. A questo punto per Jack Miller ci sarebbero due opportunità: proseguire sulla Desmosedici ufficiale del team Pramac Racing, opzione più probabile,oppure accasarsi verso un altro team factory, anche se per la prossima stagione pare non possano liberarsi posti vacanti. Medesimo discorso per Alvaro Bautista che di recente ha confessato di essere pronto al ritorno nella Top Class solo a patto di salire su una moto competitiva.

Il pilota spagnolo sarà legato al team Aruba.it Racing - Ducati fino al 2021 e, subito a ridosso del GP di Catalunya di metà giugno, gli verrà proposto il prolungamento. Salvo colpi di scena improbabili: in Honda Lorenzo e Marquez restano intoccabili, in Yamaha Vinales e Rossi hanno un contratto fino al 2020 che verrà rispettato, Suzuki proseguirà felicemente con Mir e Rins. In KTM e Aprilia i quattro alfieri ufficiali proseguiranno il loro iter di sviluppo dei prototipi. Le strade che potrebbero riportare alla MotoGP sono sbarrate e sul tavolo delle trattative è pronta una lauta offerta da parte di Ducati per blindare Bautista.

Alvaro Bautista pilota SBK
Alvaro Bautista in sella alla Ducati V4 R

SBK, Ciabatti: "Un contratto in stile Dovizioso per Bautista"

Simone Battistella è il manager di Alvaro e Dovizioso, è lui l'uomo prescelto per portare a termine le contrattazioni ed anticipa la via maestra destinata a diventare realtà.

Non dovrebbe accadere niente di strano - ha detto a Motorsport-Total.com -, Alvaro rinnoverà con la Ducati nel Mondiale SBK. L'unica moto ufficiale disponibile in MotoGP è quella di Petrucci ma conserverà la sua posizione. Ducati punta alla continuità e penso che Petrucci offra più garanzie rispetto a Miller.

Per il dominatore della SBK 2019 è previsto un rialzo contrattuale rispetto agli attuali 200mila euro più bonus. Il piano di Borgo Panigale è innalzare l'ingaggio di base e ridurre i bonus, come successo circa un anno fa al momento di rinnovare con Andrea Dovizioso. 

Non avrebbe senso non continuare con Bautista in Superbike - ha detto a Motorsport.com -. La sua immagine è molto positiva per la Ducati, ha il sorriso stampato sul volto, la gente è con lui. Abbiamo in mente un contratto in stile Dovizioso, più alto rispetto ai successi e con bonus più bassi.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.