Serie A: in Champions League vanno Atalanta e Inter, quinto il Milan

La squadra di Gasperini va sotto poi ribalta tutto, i ragazzi di Spalletti rischiano grosso (con rigore sbagliato da Icardi) ma alla fine vincono per 2-1.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

E così si è chiusa la corsa Champions. Sembrava infinita, quest'anno, ma le giornate sono "solo" trentotto e alla fine la classifica della Serie A non mente mai. Dopo una lotta lunga, avvincente e costantemente in bilico, le candidate erano rimaste in quattro, anche se le possibilità della Roma erano praticamente vicine allo zero. E infatti niente quarto posto per i giallorossi. In Champions League, invece, vanno Atalanta e Inter, con il Milan che resta al quinto posto.

Successo quindi per l'Atalanta, che nonostante uno spavento iniziale alla fine vince, resta al terzo posto in Serie A e festeggia in grande: la squadra di Gasperini conquista un clamoroso accesso alla prossima Champions League, e alla luce di quanto visto quest'anno sembra tutto più che meritato.

Rischio grosso per l'Inter, che stava per infrangersi contro il muro dell'Empoli: nella ripresa, Traore ha risposto alla rete di Keita, poi Nainggolan ha scacciato la paura con la rete del definitivo 2-1. Niente Champions League, quindi, per il Milan, nonostante la vittoria per 3-2 sul campo della SPAL. Festeggiano Atalanta e Inter, rossoneri e giallorossi in Europa League.

Serie A, festeggia l'Atalanta

Serie A: X e Y in Champions

Quattro partite, quattro risultati diversi, moltissime emozioni con la classifica che è cambiata in continuazione. 

Atalanta-Sassuolo: 3-1

Primo tempo folle: il Sassuolo senza più obiettivi in classifica trova il vantaggio con Domenico Berardi, poi l'Atalanta già nel primo tempo è riuscita a rimettere le cose in pali grazie al gol di Zapata. I primi 45 minuti si chiudono con una rissa, al termine della quale vengono ammoniti Magnaneli e De Roon ma soprattutto viene espulso Berardi. Con un uomo in più, così, nella ripresa i ragazzi di Gasperini trovano il vantaggio con il Papu Gomez e si riprendono il terzo posto. Il 3-1 è firmato Pasalic, e il risultato in cambia più: tre punti e terzo posto in Serie A per i bergamaschi.

Inter-Empoli: 3-1

Per i nerazzurri i primi 45 minuti sembravano stregati: Dragowski ha parato praticamente tutto, l'Empoli (in lotta per non retrocedere) ha provato a far male in contropiede ma non ci è riuscito. Poi, a inizio ripresa spalletti si è giocato la carta Keita. Decisamente vincente: il senegalese ha sbloccato il match al 51' facendo esplodere San Siro. L'Inter ha anche la possibilità di portarsi sul 2-0, ma Icardi si fa ipnotizzare dal solito, straordinario portiere polacco. Poi, accade l'impensabile: al minuto 75 i toscani trovano il pareggio con Traore, si riprendono la Serie A e condannano i nerazzurri al quinto posto. Ma non è ancora finita: Nainggolan all'82' segna il gol del 2-1 e spinge i suoi di nuovo in Champions League e la squadra di Andrezzoli in B. Da sottolineare un super Handanovic, che ha salvato i suoi in più occasioni, anche nei minuti finali.

SPAL-Milan: 2-3

I rossoneri partono fortissimo, si portano addirittura sul 2-0 grazie alla reti di Calhanoglu e Kessié. Poi, però, la solidità difensiva si sbriciola sotto i colpi della SPAL, che prima trova il gol del 1-2 con Vicari, poi a inizio ripresa pareggia grazie alla rete di Fares. I rossoneri tornano in vantaggio al 64' ancora con Kessié, che dal dischetto è freddo e batte Viviano. Una vittoria che però non è servita a raggiungere il quarto posto.

Roma-Parma: 1-0

Meno del 2% di possibilità di conquistare la Champions: la Roma lo sapeva, lo sapevano anche i tifosi e tutte le emozioni sono state inglobate dall'addio di De Rossi, al quale si è aggiunto anche quello di Claudio Ranieri. Per quanto riguarda il calcio giocato, comunque, la Roma ha vinto per 2-1: gol di Lorenzo Pellegrini nel primo tempo, reti di Gervinho Perotti nel secondo. I giallorossi terminano così la stagione al sesto posto in Serie A.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.