Incredibile in Olanda: in terza divisione va in gol anche l'arbitro

È capitato in un match della terza divisione olandese: decisiva la deviazione del direttore di gara Maurice Paarhuis. Con le nuove regole, da luglio non potrà più succedere.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Per fortuna che quel gol del momentaneo 3-2 non ha avuto influenza decisiva nel match che sabato 25 maggio si disputava davanti ai 600 spettatori presenti allo Sportpark de Bosk di Harkema in Olanda fra Harkemase Boys e HSV Hoek.

L'incontro valeva per l'ultima giornata della Derde Divisie Zaterdag 2018/2019, uno dei due gironi della terza divisione dell'Olanda e si è concluso con il risultato di 4-2 a favore dei padroni di casa. Ma la partita passerà agli annali per una curiosità ai confini dell'assurdo: quella famigerata rete del 3-2, infatti, non l'ha segnata nessuno dei 22 in campo, ma... l'arbitro!

Correva il minuto 66 e l'Hoek stava disperatamente cercando di rientrare in partita, dopo che l'Harkemase, già al 54', si era portato sul 3-0. Il via alla rimonta lo aveva dato la rete del trequartsita Rik Impens: 3-1 al 62' e ospiti in forcing. Il tempo per recuperare c'era ancora tutto, come urlava ai suoi da bordo campo il tecnico Hugo Vandenheede.

Incredibile in Olanda: arbitro in gol

Ma con i Boys impegnati a rifiatare, chiudendosi in difesa a serrare le fila, l'attaccante ospite Kyle Doesburg riusciva a far filtrare il pallone fra un paio di difensori e il portiere. Il tiro, però, si rivelava troppo molle e dava il tempo agli avversari di salvare sulla linea. Ma non era ancora finita perché sulla respinta arrivava di nuovo per primo Impens che rimetteva al centro: la carambola "favoriva" il direttore di gara Maurice Paarhuis che, completamente fuori posizione, muoveva la gamba per trarsi di impaccio e, così facendo, finiva per battere imparabilmente il portiere Bosje.

Un attimo di esitazione dello stesso arbitro che, imbarazzato, probabilmente ripassava mentalmente le regole in poche frazioni di secondo e, infine, convalidava la "propria" rete indicando il centro del campo. Poche e moderate le proteste dei giocatori dell'Harkemase, amaramente consapevoli di essere entrati negli annali del calcio per una manciata di minuti. Il match di sabato, infatti, chiudeva il campionato e dal prossimo entreranno in vigore le nuove regole approvate due mesi fa nella riunione tenuta ad Aberdeen dall’IFAB (International Football Association Board). E una di queste riguarda proprio il ruolo delle ex giacchette nere: dal primo minuto della prossima stagione, infatti, se il tocco dell’arbitro provocherà un assist, un gol o un cambio di possesso a favore dell’altra squadra, il gioco dovrà essere fermato e sarà ripreso scodellando una palla a due negli episodi fuori area, mentre in area la palla andrà sempre al portiere.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.