Mondiale under 20, Pinamonti-Plizzari e l'Italia vola: 1-0 all'Ecuador

La squadra di Nicolato si guadagna l'accesso agli ottavi di finale grazie alla seconda vittoria in due partite. Decide un gol di Pinamonti, mentre Plizzari para un rigore a fine primo tempo. Con il Giappone in palio il primo posto.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Tre punti per continuare a sognare, e per confermare quanto di buono mostrato nella gara d'esordio. Ma anche e soprattutto per assicurarsi il passaggio del turno, vista la sconfitta del Messico contro il Giappone. L'Italia di Paolo Nicolato, nella seconda giornata del gruppo B di questo Mondiale under 20, affronta l'Ecuador, che all'esordio ha pareggiato 1-1 contro i nipponici e che quest'inverno ha vinto il sudamericano sub-20.

Al termine di una prova solida, gli Azzurri vincono una sfida fondamentale grazie alla rete nel primo tempo di Pinamonti. Decisivo però anche Plizzari, che nel finale dei primi 45 minuti ha parato un rigore a Campana e ha blindato la porta con altri interventi super. 

Passaggio del turno dunque messo in archivio, non rimane altro che aspettare il match con il Giappone se si andrà agli ottavi da primi o da secondi. Basta un pareggio per difendere il primato nel girone, che permetterebbe a Scamacca e company di affrontare una delle migliori terze tra i gironi A, C o D.

Mondiale under 20, Italia cinica nel primo tempo

Squadra che vince non cambia, e così sembra pensarlo anche il ct Nicolato. L'undici proposto dall'ex allenatore della primavera del Chievo, infatti, è lo stesso di quello del match con il Messico: 3-5-2 con la coppia Pinamonti-Scamacca (che pare già ben oliata) in avanti. Il match inizia e la prima grande occasione è per l'Ecuador, con un tiro da due passi di Alvarado salvato miracolosamente da Plizzari, che si fa immediatamente perdonare un'uscita non perfetta sul cross di Campana.

Portiere del Milan decisivo anche al 12', quando Cifuentes calcia a botta sicura da pochi metri dalla porta trovando però il volo del classe 2000. Azzurri che soffrono molto la fisicità degli avversari nel primo quarto d'ora, ma sono cinici e alla prima occasione passano in vantaggio. Bel cross in mezzo dalla sinistra di Pellegrini (schierato ancora come mezzala), sponda aerea di Scamacca per Pinamonti che in girata con il destro fredda Ramirez firmando un gol stupendo, il primo di questo suo Mondiale under 20

L'Ecuador sembra accusare il colpo, mentre sul finale di primo tempo c'è un bruttissimo intervento di Porozo ai danni di Tripaldelli, che rimane a terra dolorante. Dopo il check del Var l'arbitro espelle il difensore ecuadoriano, lasciando in dieci la squadra di Célico. Pochi istanti più tardi, però, ingenua trattenuta in piena area di Del Prato ai danni di Cifuentes, inizialmente non vista dall'arbitro.

Anche in questo caso interviene il Var che cambia la decisione del direttore di gara, e dunque viene concesso rigore ai sudamericani. Dal dischetto va Campana che calcia basso e angolato, ma Plizzari indovina l'angolo e in due tempi blocca il tiro dell'avversario. Secondo rigore sbagliato in questo Mondiale dall'Ecuador, dopo quello fallito da Rezabala nella prima giornata. E la giovane stella del Milan conferma di essere un prodigio. 

Plizzari chiude la porta e salva gli Azzurri

Inizio di secondo tempo con personalità dell'Italia, che fa girare bene la palla e sfiora anche il raddoppio con una conclusione dal limite di Scamacca, fuori non di molto. Le energie dei ragazzi di Nicolato però sembrano cominciare a mancare, a causa soprattutto del pressing molto alto dell'Ecuador. 

Gli Azzurri rischiano molto al 74', ma ancora Plizzari è super con un riflesso su deviazione di Scamacca. Ma la difesa italiana tiene bene gli attacchi degli avversari, e mette al sicuro una vittoria preziosissima. 

 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.