Il Manchester City: "Guardiola alla Juve? Vicenda ridicola..."

Torna a parlare Alberto Galassi, membro del CdA del City, per smentire l'approdo del manager catalano in bianconero.

2 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Nuova smentita del Manchester City in merito alle voci di calciomercato che vorrebbero Pep Guardiola prossimo allenatore della Juventus. A parlare è ancora Alberto Galassi, membro del CdA del City, che dopo aver parlato ieri a Sky Sport è intervenuto oggi a "Tutti Convocati", programma in onda su Radio 24:

Io parlo a nome del Manchester City, non a titolo personale. Guardiola non vuole andare alla Juventus, ha ancora due anni di contratto col City. Sarebbe ridicolo se il Manchester City non fosse al corrente di una presentazione di Guardiola alla Juve già fissata. Questa vicenda sarebbe ridicola, se non fosse che uno dei due club è quotato in borsa. Faccio i complimenti alla Juventus per come è gestita, sono anche amico di Nedved, ma qui qualcuno sta speculando 

Galassi ha aggiunto:

Dico una cosa ai tifosi della della Juventus: non tutti i sogni sono destinati a realizzarsi e Guardiola in bianconero è uno di questi. Mi è stato chiesto di prendere una posizione ufficiale e l'ho fatto. Sorrido per queste cose, ma noi da oggi non aggiungeremo nulla sulla questione. Guardiola è seccato perché nessuno gli crede. Lui è una persona seria, non gli piace che uno non gli creda. Rispettiamo la Juventus, vedremo chi sarà il loro prossimo allenatore 

E sulla notizia riportata dall'AGI secondo cui Guardiola dovrebbe essere presentato il prossimo 14 giugno a Torino, ha detto: 

Diciamo che quel giorno di cui tanto si parla, io non andrei a Torino a vedere la presentazione di Guardiola. Meglio uscire con una bella ragazza o andare al mare...

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.