Juventus, Sarri davanti a Pochettino. E con lui può arrivare Jorginho

Paratici a Londra lavora a fari spenti: il tecnico del Chelsea è la prima idea del ds. E l'agente del centrocampista non ha dubbi: "Non è tifoso del Napoli, ma un professionista".

1 condivisione 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Il prossimo allenatore della Juventus abita a Londra. Maurizio Sarri o Maurizio Pochettino, rispettivamente manager di Chelsea e Tottenham. Sono loro adesso i favoriti a sedersi sulla panchina bianconera.

Sarri e Pochettino condividono non solo il nome, ma anche questo atto conclusivo di stagione. Il primo è impegnato nella finale di Europa League, l’altro in quella di Champions League. Due capolinea che potrebbero cambiare il loro futuro: rilanciare un progetto ambizioso o terminare la propria avventura e volare a Torino?

Fabio Paratici, l’uomo di mercato della Juventus, lavora in Inghilterra. Qui si metterà il primo mattone per il post-Allegri. Sarri ha detto sì, Pochettino pure. Ma bisogna attendere la fine di tutto. Solo così una trattativa potrà davvero decollare.

Juventus, obiettivi Sarri e Pochettino per la panchina
Juventus, obiettivi Sarri e Pochettino: per la panchina è corsa a due

Juventus, chi scegli? Sarri e Pochettino i candidati per la panchina

Maurizio Sarri, secondo la Gazzetta dello Sport, avrebbe già detto sì alla Juventus. Ma l’operazione è in fase embrionale, ci sono tanti, troppi passaggi ancora per arrivare alla firma. L’attuale allenatore del Chelsea piace molto per il suo modo di far giocare le squadre. E poi la situazione con i blues è critica: il rapporto con i tifosi non è mai decollato nonostante buoni risultati.

E con patron Abramovich non c’è mai stato feeling. L’operazione, almeno sulla carta, pare facile nonostante i due anni di contratto. C’è di più: il braccio destro dell’oligarca russo, Marina Granowskaia, avrebbe messo nel mirino Frank Lampard come nuovo allenatore (e Cech ds) per avviare un nuovo progetto. Un assist per l’operazione Sarri-Juventus.

Ma Paratici lavora pure su Pochettino. Mercoledì ha incontrato il fratello di Mauricio, l’unico rappresentante del tecnico argentino. C’è la disponibilità a sbarcare in bianconero, ma prima va giocata una finale di Champions League. Con o senza coppa, dovrà discutere di nuovo il suo contratto. Difficile che il patron Joe Lewis lo lasci andare. Nella scorsa estate, dopo la corte del Real Madrid, arrivò un rinnovo da 12 milioni a stagione e una clausola da 30. Ora gira una promessa: clausola azzerata in caso di vittoria Champions. E le carte in tavola così cambiano.

Oltre Sarri

Maurizio Sarri alla Juventus si porterebbe dietro anche Jorginho. Una suggestione di mercato che trova comunque fondamento nelle parole dell’agente dell’italo-brasiliano:

Parliamo di un professionista, non un tifoso del Napoli. Tiene molto alla squadra, alla città, ma non può dire di non andare alla Juventus perché ha giocato nel Napoli.

Juventus, con Sarri può arrivare Jorginho a centrocampo
Juventus, con Sarri può arrivare Jorginho: idea di mercato

Jorginho è un uomo chiave di Sarri. Il tecnico toscano lo ha voluto fortemente a Londra, potrebbe ritrovarselo anche alla Juventus. Ma per ora sono voci di mercato. L’unica cosa sicura è che Paratici vuole presto il nuovo allenatore. Incontrerà Agnelli (il cui sogno resta sempre Guardiola) e Nedved per fare il punto della situazione, poi sarà pronto per l’affondo decisivo.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.