De Laurentiis: "Quagliarella merita di tornare al Napoli"

Il patron dei partenopei: "Sarebbe un modo romantico di chiudere la sua carriera. Lo Scudetto dell'anno scorso? Perso per fattori esterni".

2 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Aurelio De Laurentiis compie 70 anni e decide di festeggiarli concedendo un'intervista esclusiva al Corriere dello Sport. Il presidente del Napoli ha parlato sulle pagine del quotidiano sportivo romano e come sempre ha toccato argomenti a 360 gradi, dal calciomercato fino alla gestione della società.

La stagione dei partenopei si chiuderà sabato sera nella sfida contro il Bologna valida per l'ultima giornata di campionato ma il primo dirigente sta già pensando ai progetti per la prossima annata, partendo da quello che sarebbe un ritorno con un chiaro sapore di suggestione.

Nelle ultime ore pare infatti prendere corpo un possibile rientro di Fabio Quagliarella a Napoli. L'attuale capocannoniere della Serie A infatti potrebbe chiudere la carriera con la maglia della sua squadra del cuore, opzione che De Laurentiis accetterebbe di buon grado.

Una foto di Quagliarella ai tempi del Napoli
De Laurentiis apre alla possibilità di un ritorno al Napoli di Quagliarella

De Laurentiis: "Quagliarella merita di tornare al Napoli. Lo Scudetto dell'anno scorso lo abbiamo vinto noi"

Nall'intervista rilasciata al Corriere, il presidente del Napoli si è detto favorevole al ritorno di Quagliarella in Campania dopo le vicissitudini che lo hanno allontanato nell'estate del 2010 in cui passò alla Juventus.

Penso che meriterebbe l'occasione di tornare. Non credo sia una questione economica per entrambe le parti, sarebbe un modo romantico per chiudere la sua carriera.

Una delle domande richiama allo Scudetto della scorsa stagione, vinto dalla Juventus nelle ultime giornate al termine di un duello serratissimo con i partenopei. De Laurentiis continua a ritenere quel campionato influenzato da agenti che non riguardano il campo.

Quello Scudetto lo abbiamo vinto noi moralmente, ma nel calcio ci sono dei fattori esterni al campo che condizionano i risultati. Quando verranno eliminati questi fattori potremo parlare di un campionato credibile.

De Laurentiis è andato a ruota libera, parlando del calciomercato (in particolare del futuro di Lorenzo Insigne) e della possibilità di vendere il Napoli. Opzione che il presidente non prende nemmeno in considerazione.

Sul mercato abbiamo priorità, vanno verificate le situazioni di alcuni giocatori in rosa ma sulle fasce e in difesa dovremo intervenire. A centrocampo e attacco è più difficile. Insigne ha vissuto un periodo difficile ma abbiamo avuto un incontro a casa di Ancelotti con Raiola e il caso sul suo futuro si è chiuso subito. Vendere il Napoli? Qualcuno voleva offrirmi 900 milioni di euro ma il Napoli ma la società non è in vendita: qui serve qualcuno capace di tenere la rotta, non voglio succeda più ciò che è successo in passato.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.