Andrea Dovizioso pronto per il DTM: salta la sfida con Valentino Rossi

Il pilota forlivese della Ducati ha chiuso due giorni di test a Misano alla guida della Audi RS5 DTM con cui gareggerà l'8-9 giugno. Salta la possibilità di una sfida con Valentino Rossi sulle quattro ruote.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Sul circuito di Misano Andrea Dovizioso ha completato due giorni di test al volante della Audi RS5 DTM da 610 CV, il bolide del team WRT Audi Sport, con cui gareggerà nelle due gare del campionato turismo tedesco l'8 e 9 giugno. Il pilota della Ducati, che ama dilettarsi sulle quattro ruote nel tempo libero, sostituirà il brasiliano Pietro Fittipaldi, che nel week-end di San Marino sarà impegnato con il Gran Premio di Formula 1 in Canada. 

Andrea Dovizioso ha approfittato di un 'buco' nel calendario della MotoGP per scendere in pista il 22 e 23 maggio, mettendo a segno la bellezza di 150 giri per prove di qualifiche e gara, per prendere dimestichezza con i comandi al volante, domare la potenza di un possente motore V4 turbo in grado di erogare 640 CV con il "push to pass", pulsante che sarà utilizzabile 12 volte per facilitare i sorpassi e aumentare lo spettacolo. I tempi non sono stati ufficializzati, ma dovranno essere ulteriormente limati insieme ad una gestione delle gomme, sottoposte ad un rilevante degrado. 

Sarà l'occasione buona per avvicinare il pubblico italiano e del Motomondiale al DTM, anche se il progetto originario prevedeva anche la presenza di Valentino Rossi. Il boss del DTM, Gerhard Berger, aveva provato a portare in pista per il round di Misano anche il 'padrone di casa' Valentino Rossi, ma la Yamaha non ha concesso il via libera. Per il Dottore era prevista una BMW in versione DTM per lanciare la sfida al connazionale, ma per chi vorrà vedere un duello tra i due fuoriclasse italiani dovrà attendere la prossima tappa del Motomondiale al Mugello. Ma Gerhard Berger promette che il prossimo anno riproverà nuovamente a convocare il campione di Tavullia e a proporre la battaglia inedita sulle quattro ruote.

Andrea Dovizioso pilota Ducati MotoGP
Andrea Dovizioso pilota Ducati

Andrea Dovizioso: "Ringrazio Audi per questa possibilità"

Nel week-end dell'8-9 giugno Andrea Dovizioso lascerà le due ruote per mettersi alla guida di una Audi RS5 DTM in qualità di wild card. L'obiettivo è cercare di fare proseliti nel pubblico italiano per rinfoltire il campionato turistico tedesco. Servirà una prestazione quantomeno discreta e per raggiungere l'obiettivo è stato affiancato nei due giorni di test da Mattias Ekström, due volte campione DTM nel 2004 e 2007 e e tre volte vincitore della Race of Champions nel 2006, 2007 e 2009. In pit lane anche Paolo Ciabatti e Davide Tardozzi, la fidanzata Alessandra, appassionata di drifting, il padre Antonio.

Sono fortunato ad avere questa opportunità, adoro le quattro ruote anche se è difficile trovare il tempo per prepararsi nel corso della stagione MotoGP. Ma non vedo l'ora di partecipare ad una gara di alto livello come il DTM, ma dovrò farmi trovare pronto e per questo ho fatto molta pratica al simulatore prima di salire a bordo per la prima volta. Misano è una pista speciale per tutti i piloti italiani, l'anno scorso ho ottenuto una vittoria, quindi sono davvero contento e ringrazio Audi per avermi dato questa possibilità.

Per il DTM sarà un'ottima pubblicità la presenza di Dovizioso, vicecampione del mondo nel 2017 e 2018, 13 vittorie e 53 podi in MotoGP. Una mossa strategica fortemente voluta da Dieter Gass, Direttore di Audi Motorsport.

I piloti MotoGP sono considerati degli eroi in Italia. Andrea è nato in Romagna non lontano da Misano e sono certo che la sua presenza attirerà molti tifosi in circuito. Non vediamo l'ora di scoprire come se la caverà al debutto nel DTM. Trovare il tempo tra i vari appuntamenti del calendario MotoGP non è semplice. Ringrazio Claudio Domenicali e Luigi Dall'Igna, per aver consentito ad Andrea di correre questa gara come nostro pilota. È una splendida notizia per il DTM e per il mondo delle corse in genere.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.