La Roma guarda già al futuro e prepara una rivoluzione

In attesa di Gasperini, sembra fatta per il nuovo ds Petrachi che avrebbe già individuato alcuni rinforzi. Da risolvere le grane Zaniolo e El Shaarawy.

2 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Ansiosa di dimenticare una stagione decisamente negativa, che ha visto l'esonero del tecnico Di Francesco e l'addio a Monchi e che le lascia a 90 minuti dalla fine del campionato pochissime possibilità di qualificarsi alla prossima Champions League, la Roma prepara una rivoluzione che potrebbe avere inizio già nel corso della prossima settimana. Archiviata la Serie A i giallorossi potrebbero infatti stringere per il nuovo direttore sportivo e responsabile del calciomercato, Gianluca Petrachi, che dopo aver parlato con il suo attuale datore di lavoro, Urbano Cairo, si svincolerà dal Torino per trasferirsi nella Capitale, dove dovrebbe essere raggiunto a stretto giro di posta dal nuovo allenatore, Gian Piero Gasperini.

Anche se il condizionale è sempre d'obbligo, sembra che ormai le trattative per le due figure da cui la Roma ripartirà siano già concluse e soltanto in attesa dell'ufficialità: Gasperini firmerà un contratto triennale da 2,5 milioni a stagione e dopo l'amara esperienza all'Inter e la rinascita con l'Atalanta avrà una nuova possibilità in una big. Sarà chiamato a ricostruire una squadra che verrà assemblata in sede di calciomercato da Gianluca Petrachi, che pur essendo ancora ufficialmente sotto contratto con il Torino starebbe già lavorando per la causa giallorossa, in vista di una stagione, la prossima, dove sarà vietato sbagliare.

Già inferocita per i risultati tutt'altro che brillanti ottenuti dalla squadra, infatti, la piazza ha rumoreggiato non poco per il brusco addio che la società ha riservato a una bandiera come Daniele De Rossi e non sembra intenzionata a fare sconti né al presidente James Pallotta né a chi arriverà. Una situazione potenzialmente esplosiva che potrà essere scongiurata soltanto da un calciomercato perfetto, che metta in condizione Gasperini di trovare immediatamente la quadratura del cerchio e di ripetere il bel gioco e i risultati messi in mostra nelle ultime tre stagioni a Bergamo con l'Atalanta.

Gian Piero Gasperini
Gian Piero Gasperini, da molti indicato quasi per certo come prossimo allenatore della Roma.

Calciomercato, Petrachi lavora già da ds della Roma

Come detto sarà rivoluzione, e a partire saranno alcuni big che negli ultimi anni hanno rappresentato una sicurezza per la Roma: Edin Dzeko e Aleksandar Kolarov, entrambi 33 anni e contratto in scadenza nel 2020, potrebbero andarsene già in estate insieme a Kostas Manolas, considerato uno dei migliori difensori del campionato e nel mirino di Arsenal e Juventus. Dalla cessione del greco i giallorossi dovrebbero incassare i 36 milioni di euro previsti per la clausola di rescissione, che verrebbero reinvestiti sul mercato - insieme ai soldi risparmiati sugli ingaggi di Dzeko e Kolarov, oltre che dello stesso difensore - su giovani di talento, dal costo contenuto e possibilmente da valorizzare.

Per prima cosa servirà un portiere: la stagione disastrosa di Olsen ha contribuito non poco alle sfortune giallorosse, e anche se Mirante si è dimostrato un estremo difensore più che affidabile l'intenzione della Roma è di acquistare un nuovo elemento di spessore nel ruolo, con la scelta che dovrebbe ricadere su uno tra Cragno del Cagliari , chiamato al salto di qualità, e Perin che attualmente alla Juventus è la riserva conclamata di Szczesny. In difesa il vuoto lasciato da Manolas potrebbe essere colmato con l'arrivo dall'Atalanta di Gianluca Mancini, centrale di 23 anni che in questa stagione si è preso un posto da titolare in Serie A ed è arrivato persino all'esordio con l'Italia.

A sinistra l'addio a Kolarov dovrebbe essere colmato dall'acquisto da parte della Roma di Jetro Willems, terzino olandese di 25 anni: ex enfant prodige del calcio oranje - esordio in Nazionale appena 18enne - che già in passato era stato puntato dai giallorossi, potrebbe arrivare in estate a prezzo contenuto (7-8 milioni) dall'Eintracht Francoforte, dove fatica a trovare spazio. L'alternativa? Il 25enne Giovanni Di Lorenzo, esploso improvvisamente nell'Empoli da cui potrebbe essere prelevato anche Ismael Bennacer, 21enne mediano franco-algerino valutato dal club toscano circa 10 milioni.

Gian Piero Gasperini e Gianluca Mancini
Dopo averlo lanciato nel calcio che conta con l'Atalanta, Gian Piero Gasperini potrebbe portarsi Gianluca Mancini anche nella sua nuova avventura alla Roma.

Le grane El Shaarawy e Zaniolo

In uscita sembrano anche due nomi che la Roma vorrebbe invece trattenere, situazioni che si sono improvvisamente complicate e che potrebbero portare a una clamorosa rottura. Stephan El Shaarawy, ad esempio, ha un contratto in scadenza nel 2020 sul cui rinnovo i giallorossi hanno temporeggiato troppo e che adesso potrebbero costringerli a cedere l'italo-egiziano, tra i pochi a salvarsi in questa stagione, a prezzo di saldo e magari persino alla Juventus. Per trattenere l'attaccante il club capitolino potrebbe dovergli offrire un ingaggio pari a 4 milioni annui, il doppio di quanto sarà offerto a Nicolò Zaniolo.

Il centrocampista prelevato la scorsa estate dall'Inter, letteralmente esploso nel corso di questa stagione al punto da conquistarsi un posto da titolare, la maglia della Nazionale e l'attenzione di numerosi top club europei, aspetta infatti da tempo di vedersi riconoscere uno stipendio adeguato al suo ruolo in squadra, decisamente più importante rispetto a quando è arrivato 12 mesi fa. Allora si parlava di un ragazzo di appena 19 anni che non aveva ancora esordito in Serie A, oggi si parla di un talento che fa gola a molti e che al di là delle dichiarazioni di circostanza potrebbe lasciare la Roma dopo una sola stagione in mancanza di un'offerta di rinnovo congrua. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.