Roma-Parma, Olimpico sold out per il saluto a De Rossi

A cinque giorni dall'ultima partita in giallorosso del centrocampista, l'Olimpico fa già registrare il tutto esaurito: oltre 60mila persone attese sugli spalti.

1 condivisione 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Uno stadio sold out per una notte speciale, da Re. È la cornice che accoglierà Daniele De Rossi domenica 26 maggio alle 20.30, quando all'Olimpico arriverà il Parma per la 38^ giornata della Serie A 2018/2019, ultima recita in giallorosso del centrocampista romano e romanista. Il numero 16 saluterà il suo pubblico in un impianto pieno in ogni ordine di posti, che fa registrare il tutto esaurito già cinque giorni prima della partita.

La caccia a un biglietto per assistere a Roma-Parma aveva avuto il via il 14 maggio, quando il club giallorosso aveva comunicato l'intenzione di non estendere il contratto di Daniele De Rossi, in scadenza a giugno, ponendo di fatto la parola fine su un'avventura passata per 615 presenze e 63 reti nei 18 anni di DDR in maglia giallorossa. Tutti i biglietti sono andati esauriti in poche ore: termometro eloquente del fatto che nessuno vuole perdersi l'ultima sfida del capitano con la Roma.

I 38mila tagliandi in vendita sono stati polverizzati e migliaia sono i tifosi che dovranno accontentarsi di seguire Roma-Parma in televisione. Un dato che, sommato ai 22mila abbonati per le partite casalinghe di Dzeko e compagni, fa sì che le presenze stimate per domenica sera all'Olimpico siano più di 60mila. Tutti uniti dall'amore per i colori giallorossi e Daniele De Rossi.

Lo stadio Olimpico sold out per l'ultima partita di Daniele De Rossi con la maglia della Roma
Lo stadio Olimpico sold out per Roma-Parma, ultima partita di Daniele De Rossi in giallorosso

De Rossi, l'ultima a Roma a due anni dall'addio di Totti: 60mila spettatori attesi all'Olimpico

Con la maglia della Roma, De Rossi ha vinto per due volte la Coppa Italia (2007 e 2008) e per una volta la Supercoppa nel 2007, ma c'è da essere certi che la serata di domenica contro il Parma sarà la più emozionante della sua vita con la maglia della squadra del cuore sul petto. Due anni dopo Francesco Totti, i tifosi giallorossi si apprestano a salutare un altro simbolo. Che quasi certamente non si ritirerà dal calcio giocato, ma proseguirà il suo cammino con i tacchetti ai piedi lontano dai confini italiani. Con tenacia, carisma e lealtà. Quelle doti che già nello scorso weekend gli sono valse il tributo delle tifoserie avversarie (juventini e laziali tra le tante) e che domenica prossima lo accompagneranno in una serata indimenticabile.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.