Formula 1, dalla Ferrari a Marquez: le reazioni alla morte di Lauda

Il mondo della Formula 1 e di tutto lo sport piange oggi la scomparsa di un grande campione. Tante le reazioni a questa triste notizia.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Purtroppo è arrivata la notizia che non avremmo voluto leggere o sentire: Niki Lauda ci ha lasciati. A 70 anni l'ex pilota di Formula 1 era ricoverato in una clinica in Svizzera per un problema ai reni, dopo che otto mesi fa era già stato operato per il trapianto di un polmone. Le sue condizioni di salute non erano ottimali, però non sembrava che la sua vita fosse in pericolo.

Purtroppo il tre volte campione del mondo è morto e ovviamente la notizia ha provocato tanta tristezza nel paddock della Formula 1, che lui frequentava abitualmente essendo presidente non esecutivo della scuderia Mercedese AMG F1 dal 2012. Dopo il suo ritiro da pilota nel 1985, aveva faticato a stare lontano da quel mondo che rappresentava la sua vita. Infatti, oltre ad essere stato commentatore televisivo per alcune emittenti, fu anche consulente di Ferrari e Jaguar.

Alla scuderia di Maranello è stato legato per quattro anni quando correva e con essa ha vinto due titoli, nel 1975 e nel 1977. Proprio durante l'esperienza in rosso avvenne l'episodio che condizionò per sempre la sua vita: il terribile incidente nella gara al Nurburgring del 1976. La sua monoposto andò in fiamme e lui ne rimase intrappolato al suo interno, venendo poi estratto in condizioni critiche e con ustioni che rimasero indelebili sul suo corpo. Niki Lauda viene definito "l'uomo che ha vissuto due volte", perché quel giorno in quell'inferno di fuoco andò veramente a un passo dalla morte e nonostante quanto capitatogli decise di tornare a correre senza esitazioni, vincendo anche due Mondiali. Un esempio per tutto il mondo dello sport, non si è mai arreso.

Niki Lauda Formula 1
Niki Lauda è morto, il mondo della Formula 1 lo ricorda con affetto

La Formula 1 piange Niki Lauda: le reazioni alla morte della leggenda

Tantissimi i messaggi sui social network da parte di persone e squadre appartenenti al mondo della Formula 1, ma anche di altre che fanno parte di sport diversi. Inevitabile un saluto al tre volte campione del mondo da parte della F1 tramite i propri profili ufficiali.

Riposa in pace Niki Lauda. Per sempre nei nostri cuori, per sempre immortalato nella nostra storia. La comunità degli sport motoristici oggi piange la devastante perdita di una vera leggenda. I pensieri di tutti in F1 sono con i suoi amici e la sua famiglia.

Non è mancato il ricordo della Mercedes, dove Niki Lauda era presidente non esecutivo del team. Quelli insieme sono stati anni con tante vittorie. Anche Valtteri Bottas ha pubblicato un post sul proprio account per celebrare il grande campione austriaco. Non c'è ancora quello di Lewis Hamilton, che non tarderà ad arrivare.

Non poteva mancare neppure il saluto della Ferrari, una scuderia alla quale lui è stato molto legato. Pure Charles Leclerc ha voluto ricordare Lauda sui social network.

Oggi è un giorno triste per la F1. La grande famiglia della Ferrari apprende con profonda tristezza la notizia della morte dell’amico Niki Lauda, tre volte campione del mondo, due con la Scuderia (1975-1977). Resterai per sempre nei cuori nostri e in quelli dei tifosi. #CiaoNiki.

La carriera di Niki da pilota si è conclusa in McLaren, dove vinse il suo ultimo titolo. E anche la scuderia di Woking ha voluto ricordarlo. Così come Fernando Alonso, che con lo stesso team ha corso le ultime stagioni in Formula 1.

Pure dalla Red Bull sono arrivati messaggi dopo la morte della leggenda delle corse automobilistiche. Sia la scuderia che Max Verstappen hanno voluto pubblicare qualcosa in sua memoria.

Niki Lauda e Marc Marquez nel box Toro Rosso Formula 1
Marc Marquez ha conosciuto Niki Lauda e lo ha ricordato dopo la morte

Non solo Formula 1: Niki Lauda ricordato anche negli altri sport

Gli altri sport non sono rimasti indifferenti alla morte di Niki. Ad esempio, dalla MotoGP c'è stato Marc Marquez tra coloro che hanno voluto scrivere un pensiero dopo la triste notizia appresa stamattina. Non è stato l'unico a compiere tale gesto, ovviamente.

Non dimenticherò mai quando ti ho incontrato e tutti i tuoi consigli Niki. Tutti i miei pensieri sono con la tua famiglia.

Anche il mondo del calcio si è unito al cordoglio per la morte del tre volte campione del mondo della Formula 1. Alcuni club e giocatori hanno deciso di esprimere il proprio dispiacere. Tra questi c'è il Milan.

Ciao Niki, leggenda della Formula Uno. Abbiamo corso tutti con te, fino all'ultima curva

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.