Conte vince la causa: il Chelsea dovrà pagare 10 milioni al tecnico

Il tecnico era passato alle vie legali col club londinese dopo l'esonero: ora i Blues dovranno risarcirlo.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

La lunghissima telenovela che ha visto protagonisti Antonio Conte e il Chelsea si è (forse) definitivamente chiusa dopo quasi un anno. Il club londinese infatti ha ufficialmente perso la causa intentata dall'ex commissario tecnico dopo il suo esonero.

L'allenatore era stato allontanato lo scorso 13 luglio ma la separazione dai Blues era stata tutt'altro che amichevole: il leccese ha subito deciso di passare per vie legali dopo la decisione della dirigenza, chiedendo alla società della Premier League non soltanto i 10 milioni di euro di stipendio che gli sarebbero spettati ma anche i danni legati all'impossibilità di trovare una nuova sistemazione in tempo per l'inizio della stagione 2018/2019.

Dopo mesi e mesi di attesa, è arrivato l'ufficialità: la causa è stata vinta da Antonio Conte che ora riceverà un indennizzo dal Chelsea, club ormai abituato a pagare i suoi allenatori dopo averli esonerati.

Antonio Conte quando era allenatore del Chelsea
Conte ha vinto la causa con il Chelsea

Conte vince la causa col Chelsea: il club dovrà pagare 10 milioni di euro

La notizia arriva dal Times che spiega come il tribunale abbia dato ragione all'allenatore italiano ma anche che bisognerà capire le prossime azioni del Chelsea. Esiste infatti la possibilità che la società di Abramovich non accetti il responso dei giudici e chieda di portare il procedimento direttamente alla High Court.

I Blues spererebbero di non chiudere così la telenovela Conte visto che con questi 10 milioni di euro, il Chelsea raggiungerebbe la folle cifra di 100 milioni versati nelle tasche degli allenatori dopo l'esonero sin dall'arrivo del magnate russo a Londra nel 2003. Somma che potrebbe salire a breve in caso di divorzio con Maurizio Sarri, sempre più vicino all'addio.

Intanto però il capitolo Chelsea per Conte si è chiuso definitivamente e dopo questa soddisfazione, l'ex ct della Nazionale italiana può finalmente dedicarsi alla scelta della sua prossima panchina. Che con tutta probabilità sarà quella dell'Inter.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.