Milan: futuro incerto per Leonardo mentre Gattuso potrebbe restare

Si susseguono le voci sul futuro del club rossonero che sta valutando tanto le posizioni dirigenziali quanto quelle tecniche. Ecco gli ultimi sviluppi in via Turati.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

In questo momento il Milan assomiglia a un pentolone in ebollizione nel quale ogni giorno cambiano gli ingredienti. L'amministratore delegato Ivan Gazidis è al lavoro per costruire non solo la squadra per la prossima stagione ma anche una struttura dirigenziale che dia al club la forza necessaria per affrontare le sfide della prossima stagione.

Già, ma quali saranno le prossime sfide? L'ad sudafricano, per questo, si sta muovendo molto sotto traccia tenendo aperte più soluzioni. Fino a domenica, infatti, non sarà possibile sapere se la squadra riuscirà a qualificarsi per la prossima Champions League o se dovrà accontentarsi di misurarsi nel secondo trofeo continentale, l'Europa League.

La vittoria sul Frosinone nell'ultimo turno di Serie A ha messo il timbro che certifica la partecipazione europea del Milan, ma chiaramente le due opzioni portano a soluzioni molto diverse, sia dal punto di vista delle entrate - oltre al prestigio, l'eventuale ingresso fra le 32 squadre che disputeranno la fase a gironi della Champions garantirebbe introiti decisamente maggiori - sia da quello delle uscite necessarie per affrontare con la giusta competitività ciascuna delle due manifestazioni.

Milan Gattuso
Milan: la squadra è reduce da tre vittorie consecutive

Milan: incertezza Leonardo

Ecco perché Gazidis si sta muovendo su più tavoli in attesa degli ultimi verdetti. Spifferi societari, intanto, riferivano nei giorni scorsi di un Leonardo scalpitante e insoddisfatto: due galli nel pollaio - l'ad e lui stesso - forse sono troppi tanto che il brasiliano era dato molto vicino alle dimissioni. Lui non percepisce più la completa fiducia del club e in fondo il suo rapporto con l'ex amministratore delegato dell'Arsenal pare non essere mai decollato.

Gazidis e Leonardo
Quello fra Gazidis e Leonardo sembra essere un rapporto mai decollato

Gazidis, da parte sua, sarebbe alla ricerca di un profilo diverso, un dirigente talent scout in grado di scovare in giro per il mondo giovani promesse da valorizzare in rossonero. Uno come Luis Campos, insomma, il direttore sportivo del Lille dei miracoli, uno che, per dire, si è prima formato nei ranghi degli osservatori del Real Madrid e poi è stato fra gli artefici di quella fucina di talenti che è il Monaco, dove può vantarsi a ragione di aver scoperto un certo Mbappé. Quello fra Gazidis e Leonardo, dunque, è uno dei match in corso dai quali dipenderà il futuro del Milan e le smentite che filtrano dal club in queste ultime ore sono solo sussurri.

Gattuso potrebbe restare

Per la guida tecnica, invece, le ultime tre vittorie, per quanto non particolarmente entusiasmanti, sembrano avere rilanciato le quotazioni di Rino Gattuso. L'allenatore è un uomo simbolo, un trait d'union col passato più glorioso del Milan e il club non si nasconde che quello che ha fatto sulla panchina rossonera in questo anno e mezzo, pur fra alti e bassi, è un mezzo miracolo. Idolo della curva, che l'altro giorno gli ha intonato un significativo coro di omaggio e incitamento, Ringhio ha dimostrato di saper tenere la barra a dritta anche nei momenti di tempesta, sia dal punto di vista tecnico che da quello della gestione delle risorse. Per questo, pur tenendo d'occhio eventuali alternative, Sarri in primis, all'interno del club sembra prevalere l'orientamento più favorevole alla sua conferma.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.