Roma, nuovo incarico per Totti: può diventare direttore tecnico

L'idea del presidente Pallotta è quella di affidare all'ex capitano il nuovo incarico al termine della stagione in corso. L'annuncio può arrivare già la prossima settimana.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Una risposta forte alla piazza. Perché in un momento così delicato serve un segnale. Il presidente della Roma James Pallotta è stato colpito dalle proteste e dalle contestazioni dei tifosi degli ultimi giorni. Viene accusato di dare poca importanza alla storia, al romanismo. L'addio di Daniele De Rossi, in tal senso, è stato un colpo al cuore per tutti. Ora però Pallotta passa al contrattacco.

In molti puntano il dito contro la società perché non avrebbe un programma delineato. Da quando Monchi si è dimesso dall'incarico di direttore sportivo, la Roma ha dato l'impressione di vivere alla giornata, senza preoccuparsi troppo del futuro, al punto che in molti avevano perfino ipotizzato che Francesco Totti potesse dimettersi dal suo ruolo di dirigente proprio perché poco convinto dalle mosse della società. Ora però Pallotta è pronto a rispondere con i fatti a tutte le critiche.

Il presidente della Roma ha proposto all'ex capitano di ricoprire il ruolo di direttore tecnico. L'incarico comincerebbe al termine della stagione attuale, motivo per il quale l'annuncio potrebbe arrivare già la prossima settimana. Per Totti sarebbe una promozione, un evidente passo in avanti nella carriera dirigenziale. E potrebbe incidere molto di più di quanto non faccia adesso.

Francesco Totti dovrebbe diventare il prossimo direttore tecnico della Roma
Francesco Totti dovrebbe diventare il prossimo direttore tecnico della Roma

Roma, Pallotta vuole Totti come direttore tecnico

Il nuovo incarico di Totti, nel caso in cui dovesse accettarlo, sarebbe un evidente passo verso i tifosi, verso i loro desideri. E smentirebbe in parte le parole pronunciate da De Rossi in conferenza stampa:

La sensazione è che da dirigente si possa incidere poco. Questo anche se conosciamo bene l'ambiente.

Vota anche tu!

Totti dovrebbe accettare l'offerta della Roma o dovrebbe dimettersi?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Così De Rossi aveva spiegato la decisione di rifiutare l'incarico di vice Ceo che gli aveva proposto la Roma. Totti verrà invece messo a contatto con tutte le decisioni di campo. L'ultima parola sarebbe sempre la sua: dalla scelta dei giocatori al rapporto continuo con l’allenatore, l'ex capitano verrebbe coinvolto nella gestione quotidiana dello spogliatoio. Totti non ha ancora ufficialmente accettato l'incarico, ma è proprio quella da direttore tecnico la poltrona che lui stesso aveva richiesto per poter incidere di più.

Si tratta di una decisione importante di Pallotta che dopo un periodo di difficoltà e confusione vuole ripartire. E vuole riavvicinarsi alla piazza. Perché in un momento così delicato il presidente doveva dimostrare di voler ripartire. E il segnale ora è effettivamente arrivato. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.