Guardiola: "Non andrò alla Juventus, resto al Manchester City"

Il tecnico nella conferenza prima della finale di FA Cup: "Quante volte devo ripeterlo? Non andrò a Torino, resterò qui".

1 condivisione 0 commenti

di - | aggiornato

Share

L’annuncio con cui la Juventus ha comunicato l’addio di Massimiliano Allegri nella prossima stagione ha dato ufficialmente il via a quello che molti definiscono un vero e proprio “effetto domino” sulle panchine di tutte le big europee.

La possibilità di allenare i campioni d'Italia farebbe gola a quasi tutti gli allenatori del mondo e se per adesso non si conoscono ancora i profili vagliati dalla società bianconera per sostituire il livornese nella prossima annata, i tifosi sognano già tecnici del calibro di Pep Guardiola.

Il neo campione d'Inghilterra con il Manchester City sarebbe forse l'allenatore perfetto per permettere alla Juventus l'ultimo salto di qualità necessario per vincere la Champions League. Ma lo stesso spagnolo oggi ha messo a tacere le voci sul suo futuro lontano dal campionato inglese. 

Guardiola festeggia la vittoria della Premier League col Manchester City
Guardiola conferma che non andrà alla Juventus

Guardiola: "Non andrò alla Juventus, resto al Manchester City"

Guardiola ha tenuto, poche ore dopo l'annuncio della Juventus sull'addio di Allegri, la conferenza stampa alla vigilia della finale di FA Cup fra il suo Manchester City e il Watford in programma domani a Wembley che chiuderà la stagione dei Citizens.

Inevitabile la domanda dei giornalisti su un suo possibile approdo sulla panchina bianconera nella prossima stagione, ma l'ex allenatore di Barcellona e Bayern Monaco è stato chiarissimo: il suo futuro è ancora a Manchester.

Quante volte devo ripeterlo? Non andrò a Torino, non andrò in Italia. Sono soddisfatto del mio lavoro con questa squadra anche se le cose cambiano nel calcio. Non so come andrà la prossima stagione, magari non sarà vincente come questa, ma io sarò ancora l'allenatore del Manchester City.

Parole non fraintendibili quelle di Guardiola che allontana le voci di un suo addio al Manchester City dopo una stagione che battendo il Watford domani potrebbe chiudersi con la tripletta Premier League-Coppa di Lega-FA Cup. Nessun dubbio quindi: Pep non sarà il sostituto di Allegri sulla panchina della Juventus.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.