Fognini, che sfogo: "Il direttore del torneo se ne dovrebbe andare"

Lo sfogo del tennista ligure dopo la sconfitta negli ottavi degli Internazionali d'Italia contro Tsitsipas: "Certa gente dovrebbe levarsi dai co*****i".

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Finisce l'avventura di Fabio Fognini agli Internazionali d'Italia. Agli ottavi il tennista ligure è stato sconfitto col punteggio di 6-4 6-3 da Stefano Tsitsipas, che adesso se la vedrà ai quarti con Roger Federer. 

Dopo il ko maturato in un gremitissimo Pietrangeli, il tennista ligure si è lasciato andare a un duro sfogo rivolto all'organizzazione del torneo romano. Parole, le sue, che hanno ricordato quelle di Thiem, ancora lui furioso per com'è stato trattato. 

Purtroppo il direttore del torneo - ha esordito Fognini - è questo e dobbiamo tenercelo. Certa gente dovrebbe levarsi dai co*****i. È un mio pensiero e lo avevo detto già l'anno scorso

Nel mirino di Fognini c'è Sergio Palmieri, accusato per averlo fatto scendere in campo due volte nello stesso giorno dopo che mercoledì non si è disputato nessun match causa pioggia. 

Cosa avrebbe potuto fare il direttore? Non lo so, chiedetelo a lui

E su Tsitsipas ha detto:

Stefano è in un momento molto positivo e si è visto. Quando ho avuto le mie chance mi è sembrato di avergli regalato io la vittoria

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.