Solito Kyrgios, tira una sedia e lascia il campo: squalificato

L’australiano si è reso protagonista dell'ennesima sceneggiata: ha lanciato una sedia durante il terzo set, abbandonato il campo ed è stato squalificato.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Finisce nel peggiore dei modi l'avventura romana di Nick Kyrgios, che ai sedicesimi degli Internazionali d'Italia perde per squalifica contro il norvegese Casper Ruud. Sul punteggio di 3-6, 7-6, 1-2, l'australiano ha completamente perso la testa dopo aver subito un break.

Prima ha lanciato e spaccato la racchetta, poi ha tirato una sedia in mezzo al campo dopo il richiamo dell'arbitro. A quel punto è arrivato il penalty point e Kyrgios, non contento, ha abbandonato il campo.

Così è arrivata inevitabilmente la squalifica e la sconfitta a tavolino. Avanza invece agli ottavi Casper Ruud che affronterà Del Potro, vittorioso contro Goffin. 

Kyrgios multato di 50mila euro: "Roma, chiedo scusa"

Non è passato molto prima che l'ATP rendesse nota l'entità della sanzione pecuniaria inflitta a Kyrgios, che dovrà pagare 20 mila euro per tre condotte antisportive e perderà i 45 punti ATP conquistati a Roma. Una decurtazione che gli costerà 33,635 euro di premi partita. Intanto su Instagram sono arrivate le scuse dell'australiano:  

Le emozioni hanno avuto la meglio su di me, è stata una giornata molto intensa per non dire altro. Volevo solo dire che l'atmosfera era pazzesca, peccato sia finita così. Mi dispiace, Roma, chiedo scusa. Ci vediamo il prossimo anno, forse...

Così invece il suo avversario Casper Ruud:

Ormai fa tutto quello che vuole. Penso che abbia avuto ciò che meritasse. L'ATP dovrebbe fare qualcosa per farlo cambiare, non sono l'unico che pensa debba essere sospeso per almeno sei mesi 

Roger Federer non è tra questi: 

Non penso debba essere sospeso. Ha lasciato il campo? Cosa ha fatto? Ha tirato una sedia? Non è abbastanza per squalificarlo secondo me. Sa di aver sbagliato 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.