Roma contestata anche a Londra: Inter su De Rossi?

Striscione contro Baldini in Inghilterra: lo scontro tra tifosi e dirigenza sbarca all'estero. I nerazzurri provano a strappare DDR, primi contatti in corso.

1 condivisione 0 commenti

di - | aggiornato

Share

La mobilitazione dei tifosi della Roma infuria su larga scala. L'annuncio di Daniele De Rossi, da cui sono trapelate le motivazioni che hanno portato all'addio tra il club e il giocatore, hanno solcato ulteriormente la frattura tra la tifoseria e la dirigenza giallorossa. Non solo in città, ma anche all'estero: le polemiche sono approdate addirittura in Inghilterra, con Franco Baldini nelle vesti di ultimo bersaglio.

Il consulente personale di James Pallotta vive attualmente a Londra: una delegazione di tifosi romanisti ha deciso di recapitargli un messaggio nella capitale britannica. Nella serata di ieri, infatti, è apparso uno striscione nella zona del Tower Bridge, con un messaggio che indica Baldini come responsabile dell'addio di Francesco Totti nel 2017 e, adesso, di De Rossi.

Lo striscione è una conseguenza dei cori già intonati a Trigoria nei giorni scorsi. Non solo il supporto al centrocampista partente, ma anche critiche pesanti alla Roma, gestita, secondo i tifosi giallorossi, come una qualsiasi azienda che non rispetta le sue bandiere. Baldini, in quanto consulente della proprietà americana, avrebbe avuto un ruolo determinante nella decisione di separarsi da De Rossi al termine di questa stagione.

Roma contestata, striscione contro Baldini a Londra: l'Inter avvia i sondaggi per De Rossi
Roma contestata, striscione contro Baldini a Londra: l'Inter avvia i sondaggi per De Rossi

Roma, Baldini contestato a Londra: l'Inter su De Rossi

Gli ultimi risvolti relativi a DDR hanno messo ulteriormente in crisi il rapporto già deteriorato tra i tifosi della Roma e Franco Baldini. Dirigente apprezzatissimo durante la presidenza Sensi, è stato il simbolo romanista nelle lotte scudetto contro Juventus e milanesi. Allontanato nel 2005 dopo le divergenze con Rosella Sensi, è tornato trionfalmente nel 2011 sotto la gestione Pallotta, di cui è diventato il principale consulente dal punto di vista amministrativo e del mercato.

La sconfitta in Coppa Italia contro la Lazio nel 2013 ha lasciato non pochi strascichi in casa Roma. Pochi giorni dopo arrivano le dimissioni di Baldini, che però mantiene stretto il rapporto con Pallotta anche dopo l'addio definitivo alla dirigenza giallorossa. Nonostante ciò, o forse proprio per questo motivo, il rapporto con i romanisti si incrina pericolosamente, toccando l'apice con l'addio di Totti, che a maggio 2017 ha lasciato il calcio giocato, e con quello di De Rossi, che potrebbe continuare addirittura in Serie A. L'Inter è alla finestra.

Baldini
Franco Baldini, un rapporto deteriorato con i tifosi della Roma

Il futuro di DDR

La prima scelta sembra essere un approdo in MLS, con la corsa a due tra New York City e Los Angeles FC. Un'idea suggestiva, invece, arriva dall'Argentina: Nicolas Burdisso, suo ex compagno di squadra, starebbe provando a convincerlo a vestire la maglia del Boca Juniors. Sarebbero le piste più percorribili, visto che De Rossi non sta prendendo in considerazione l'idea di andare in una squadra potenzialmente rivale della Roma in Italia e in Europa.

Eppure, in Serie A c'è chi si sta muovendo. L'Inter avrebbe tentato un timido sondaggio per quest'estate, pur consapevole delle difficoltà nel farlo approdare in una squadra italiana diversa dalla Roma. In nerazzurro potrebbe ritrovare Radja Nainggolan, che non solo potrebbe farlo sentire a casa, ma accoglierebbe anche con gioia un pizzico della sua Roma che fu, visti i continui malumori di questa stagione.

Difficile, in ogni caso, che De Rossi sposi una causa diversa da quella giallorossa in Italia. Una nuova esperienza negli Stati Uniti, così come in Argentina, sembra il futuro più plausibile per il capitano romanista, che si appresta a salutare l'Olimpico nel match del 26 maggio contro il Parma. Lo stadio avrà l'occasione di omaggiare il centrocampista per l'ultima volta, ma anche per ribadire la sua posizione durissima nei confronti della dirigenza.

DDR
Daniele De Rossi, ultimo saluto all'Olimpico in Roma-Parma del 26 maggio. Poi MLS, Boca o addirittura Inter

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.