L'Inter e il termometro della passione: aperta la campagna abbonamenti

Partita la vendita per gli abbonati che vogliono lo stesso posto anche nella prossima stagione. Il club conta almeno di confermare l'ottima campagna dello scorso anno.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

La scorsa estate l'attesa per la stagione dell'Inter era a livelli altissimi, le aspettative dei tifosi erano al top. Il mercato aveva portato in dote il Toro argentino, Lautaro Martinez, altre frecce per l'attacco come Keita Balde e Matteo Politano, un paio di certezze difensive come De Vrij e Asamoah, senza trascurare il vice campione del mondo Vrsaljko, e soprattutto Radja Nainggolan, l'uomo in più che avrebbe dovuto garantire il salto di qualità là davanti.

Poi è andata com'è andata: il senegalese, colpito da troppi infortuni, ha trovato poco spazio e dunque continuità, il croato, mai in salute, è presto scomparso dai radar e il belga, a lungo ai box, non è riuscito a incidere secondo le attese di società e tifosi.

Se a questo quadro, già non troppo confortante, si aggiungono poi gli sviluppi del caso Icardi - prima il tira e molla infinito sul rinnovo con la moglie-agente Wanda Nara, poi la lunga sosta successiva alla privazione della fascia di capitano - l'arrivo di Marotta e i conseguenti aggiustamenti societari, l'attuale terza posizione in classifica appare quasi come un miracolo.

Inter Nainggolan
Inter: il rendimento di Nainggolan non è stato a livello delle attese

Inter, aperta la campagna abbonamenti

Per questo l'Inter attende con ansia i primi riscontri della campagna abbonamenti lanciata proprio in queste ore. L'estate scorsa il club nerazzurro era in testa alla classifica per numero di abbonati della Serie A: con un incremento di circa 8mila unità si era attestato a 38mila, davanti al Milan, 30mila, e alla Juventus che, nonostante l'acquisto di Cristiano Ronaldo, era passata, causa rincari, solo da 29.200 a 29.300.

Icardi deludente
La stagione di Icardi è stata a dir poco deludente

A partire da oggi, dunque, e fino al prossimo 10 giugno i possessori di tessera per questa stagione potranno acquistare quella datata 2019-20 confermando l'attuale posto. Chi invece volesse mantenere l'abbonamento variando però il posto, potrà rinnovare adesso modificando sul sito del club, dall’11 al 13 giugno, posto ma non settore. Successivamente, ci sarà un’ulteriore finestra dal 14 al 18 giugno, mentre dal 20 giugno scatterà la vendita libera fino a esaurimento.

Marotta e Zhang
La società attende il riscontro dei tifosi

A fronte dei numeri delle presenze da big europea - 1 milione e 300mila spettatori nel Meazza nerazzurro, con una media da over 60mila a match - e delle voci di mercato, con in testa quella di Antonio Conte principale candidato alla panchina, tutto fa pensare che anche nella stagione 2019-20 l'Inter vedrà confermato l'affetto dei propri tifosi. Una responsabilità in più per squadra e società.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.