Juventus, il Chelsea ha deciso: non riscatterà Higuain

La stampa inglese non ha dubbi: l'argentino, appena 5 gol segnati in 21 presenze, ha deluso e non sarà trattenuto come chiesto da Sarri, che del resto sarebbe ormai a un passo dall'esonero.

7 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Fiore all'occhiello del calciomercato della Juventus nell'estate del 2016, Gonzalo Higuain sembrava aver raggiunto con il trasferimento in bianconero il punto di arrivo di un percorso che lo aveva visto prima messo alla porta dal Real Madrid nonostante i numerosi gol realizzati e poi consacrarsi a Napoli, dove sotto la guida di Maurizio Sarri aveva segnato in un campionato la bellezza di 36 gol in 35 partite. Incapace di confermarsi a Torino, con l'arrivo di Cristiano Ronaldo è stato di fatto allontanato la scorsa estate, dando il via con il passaggio in prestito al Milan a quello che può essere definito senza dubbio il peggior anno della sua carriera.

Indicato comunque dalla stampa come uno dei più importanti colpi del calciomercato estivo, l'Higuain rossonero si è rivelato essere un vero e proprio flop: la sua avventura è durata 6 mesi, condita da altrettanti gol in campionato - in 15 presenze - e da una serie di episodi di nervosismo che avevano manifestato il malcontento di chi nel giro di pochi mesi si ritrova a passare da idolo a ospite indesiderato. Certo che il Milan non avrebbe mai esercitato il diritto di riscatto presente nell'accordo con la Juventus, il Pipita ha chiesto e ottenuto di partire a gennaio in direzione Chelsea, il club guidato dal vecchio mentore Sarri che deluso da Morata e Giroud aveva bisogno di un centravanti che garantisse un buon numero di gol.

Non è andata come tecnico e centravanti speravano: in Inghilterra Higuain ha segnato appena 5 gol in 21 partite, e con l'allontanamento ormai certo di Sarri - che pare si verificherà nonostante il terzo posto in Premier anche in caso di eventuale vittoria dell'Europa League - è ormai chiaro alla stampa inglese che il Pipita non sarà riscattato neanche dal Chelsea, tornando mestamente alla Juventus nel prossimo calciomercato dopo 12 mesi assolutamente fallimentari spesi tra Milano e Londra alla ricerca del gol perduto. Per ricominciare, poi, chissà dove.

Gonzalo Higuain in azione con la maglia del Chelsea contro il Leicester
In una stagione che lo ha visto dividersi tra Milan e Chelsea, il 32enne Gonzalo Higuain ha segnato appena 13 gol in 40 partite.

Calciomercato Juventus, Higuain tornerà: il Chelsea non lo riscatta

Il blocco del calciomercato, che salvo sorprese colpirà il Chelsea nelle prossime due sessioni, avrebbe potuto lasciare la possibilità ai Blues di riscattare Higuain per 36 milioni di euro così come di rinnovarne il prestito per altri 12 mesi al costo di 18 milioni. Ebbene, nessuna di queste possibilità sarà esplorata da un club che anche se impossibilitato a fare acquisti rinuncerà a cuor leggero a un giocatore che ha ampiamente deluso: appena 5 gol nonostante una presenza più o meno costante nell'undici titolare, il Pipita era stato difeso da Sarri che si era detto fiducioso in vista della prossima stagione, dove a suo avviso il bomber avrebbe ritrovato la vena perduta.

Un'ipotesi che non sarà possibile verificare: il tecnico, nonostante i buonissimi risultati conseguiti nella sua prima stagione in Inghilterra, non verrà confermato. Potrebbe rientrare in Italia, dove certamente, anche se forse soltanto temporaneamente, farà il suo ritorno anche Gonzalo Higuain, il cui mancato riscatto da parte dei Blues rischia di complicare il calciomercato della Juventus, che contava tanto sui soldi in arrivo da Londra quanto sulla possibilità più che concreta di liberarsi di un ingaggio molto pesante. Quest'ultimo, unito a una stagione decisamente sotto tono, rende oltretutto molto difficile individuare una nuova destinazione per il Pipita: a Fabio Paratici il compito non semplice di trovare una soluzione.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.