Alisson contro Ederson: il Brasile domina i pali della Premier League

Il portiere del Liverpool vince il Golden Glove ed è in finale di Champions League, il suo collega conquista il campionato con il Manchester City.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Un equilibrio pressoché totale nell'arco della stagione, con i massimi obiettivi già in bacheca o alla portata. La decisione più difficile spetterà a Tite, che dovrà decidere a chi affidare la porta del Brasile in vista dell'imminente Copa America. Scegliere il migliore tra i due, però, rimane un'impresa ardua: Ederson e Alisson hanno cambiato il ruolo del portiere in Premier League, non dimostrandolo soltanto con il cammino delle rispettive squadre.

Se Manchester City e Liverpool hanno dato vita ad uno dei testa a testa più emozionanti nella storia del campionato, il merito è anche dei due brasiliani, accomunati da una continuità che ha permesso ad entrambi di disputare 38 partite su 38 nella Premier League terminata pochi giorni fa. 23 gol incassati da Ederson, uno in più di Alisson: il segreto di due squadre che giocano costantemente all'attacco è anche la fiducia nella difesa, guidata da due portieri capaci di imporre immediatamente la propria supremazia in Inghilterra.

Nonostante la Premier League si sia appena conclusa, c'è ancora un'occasione a testa per arricchire o inaugurare la propria bacheca. Soprattutto, sarà una sfida alla pari per assegnare la maglia da titolare del Brasile, mai così incerta ad altissimi livelli dai tempi di Dida e Julio Cesar. Gli ultimi due capitoli della stagione saranno fondamentali per giungere a questa scelta e, forse, anche per decretare il portiere più forte tra i due.

Ederson e Alisson, supremazia assoluta in Premier League: chi sarà il titolare del Brasile in Copa America?
Ederson e Alisson, supremazia assoluta in Premier League: chi sarà il titolare del Brasile in Copa America?

Alisson-Ederson, supremazia brasiliana in Premier League

L'approdo di Ederson e Alisson in Inghilterra ha permesso di raggiungere un nuovo livello dal punto di vista tattico. Due portieri brasiliani, non solo sulla carta d'identità ma anche sul piano della qualità di palleggio: entrambi hanno permesso alle squadre più tecniche della Premier League di avviare la costruzione dal basso. Se il portiere del Liverpool ha dimostrato di saper entrare nell'azione dei Reds, il suo collega del Manchester City si è distinto per la precisione nei lanci lunghi. Quello di diventare all'occorrenza un giocatore di movimento si è rivelato un vantaggio non da poco.

Ovviamente, la presenza di una difesa impenetrabile ha aiutato entrambi. Van Dijk è stato eletto Player of the Season e la coppia di terzini composta da Robertson e Alexander-Arnold è tra le migliori del mondo, Stones e Laporte hanno raggiunto livelli da top players grazie all'apporto di Kompany e Otamendi nel corso della stagione. I due portieri hanno avuto il merito di orchestrare il tutto alle loro spalle, rendendo la propria presenza determinante in diversi momenti della stagione.

Ederson
Ederson stringe tra le mani la Premier League 2018/2019

Chi è il migliore?

Difficile stabilire la superiorità di uno sull'altro in base alla stagione disputata. Alisson si è aggiudicato il Golden Glove, premio che si assegna al portiere che ha fatto registrare il maggior numero di clean sheets: il numero uno del Liverpool ha chiuso 21 partite su 38 senza subire gol. Ederson, però, ha portato a casa la Premier League e la Carabao Cup, aspettando la finale di FA Cup contro il Watford. Alan Shearer l'ha inserito nella sua Top 11 della stagione per BBC Sport, preferendolo al collega e connazionale.

Alisson
Alisson vince il Golden Glove: 21 partite su 38 senza subire gol

L'ex attaccante del Newcastle, inoltre, ha inserito 5 giocatori del Manchester City (Ederson, Laporte, Bernardo Silva, Aguero e Sterling), 5 del Liverpool (Alexander-Arnold, Van Dijk, Robertson, Wijnaldum e Mané) e solo uno del Chelsea (Hazard). Equilibrio tra le due superpotenze della Premier League, con Guardiola manager dell'anno a spostare l'ago della bilancia verso l'Etihad.

Fattore determinante, però, sarà la finale di Champions League che si disputerà sabato 1 giugno a Madrid. Alisson ci sarà per difendere la porta del Liverpool, ma il suo diretto avversario sarà Hugo Lloris, che con il Tottenham ha eliminato il Manchester City di Ederson ai quarti di finale.

Un'eventuale vittoria europea rilancerebbe la stagione del Liverpool, che per il 29° anno di fila ha fallito l'assalto alla Premier League. Alisson, invece, avrà l'occasione di bilanciare le gioie stagionali e togliersi le stesse soddisfazioni di Ederson, sollevando la Champions League prima del collega dei Citizens. A pesare il tutto, poi, ci penserà Tite, che nelle vesti di ct del Brasile eleggerà il suo titolare per la Copa America. La stagione 2018/2019, fino a questo momento, è stata chiara: i due portieri si equivalgono e puntano a diventare i migliori del mondo. Se non lo sono già.

Vota anche tu!

Chi è il migliore?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.