Chelsea, il mercato bloccato può diventare un'occasione

Se lo stop ai trasferimenti imposto dalla FIFA dovesse essere confermato, i Blues si troverebbero a dover contare su numerosi giovani che oggi faticano a trovare spazio. E se non fosse necessariamente un male?

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

In una realtà come quella del calcio moderno, fatta di plusvalenze, voci di mercato, prezzi folli e movimenti sempre più frenetici, fa decisamente notizia che il Tottenham Hotspur quarto in Premier League e capace di farsi strada fino alla finale di Champions non effettua acquisti da più di un anno, da quando cioè Lucas Moura - eroe inatteso della rimonta con l'Ajax - arrivò dal PSG il 31 gennaio 2018. Una scelta, quella degli Spurs, che potrebbe servire da ispirazione al Chelsea, che rischia di non poter compiere operazioni di calciomercato nelle prossime due sessioni.

Il blocco è stato imposto dalla FIFA a causa delle irregolarità riscontrate nell'acquisizione da parte dei Blues di alcuni calciatori minorenni, e nonostante il Chelsea sia fiducioso di poter rispondere in appello la sensazione è che il rischio che la squadra di Maurizio Sarri resti tagliata fuori dalle prossime sessioni di calciomercato sia più che concreto. Preso atto che la cessione di Eden Hazard al Real Madrid pare ormai cosa fatta ecco che considerato il ritmo con cui hanno viaggiato le squadre che si sono contese la Premier League in questa stagione i motivi per deprimersi non mancano.

Eppure quella che è senza ombra di dubbio una vera e propria stangata potrebbe trasformarsi in un'occasione per il Chelsea, quella di valorizzare i numerosi giovani talenti che gravitano nell'orbita della prima squadra ma che per vari motivi raramente hanno l'occasione di lasciare il segno. Senza nuovi, ingombranti e strapagati nomi a togliere loro spazio, la prossima potrebbe essere la stagione di ragazzi come Ethan Ampadu e Fikayo Tomori, che avranno l'occasione di ripercorrere la strada percorsa negli ultimi 12 mesi da Callum Hudson-Odoi e guadagnarsi un posto al sole. A sostenerlo è il celebre sito FourFourTwo, che aggiunge: sarebbe davvero uno spreco se i Blues non ci provassero nemmeno.

Mason Mount pronto a calciare
Vent'anni, Mason Mounti si è distinto con una bella stagione in Eredivisie al Vitesse per poi confermarsi in Championship con la maglia del Derby County.

Chelsea, 5 giovani in rampa di lancio che il blocco del mercato potrebbe aiutare

Sono cinque i ragazzi che il noto magazine reputa in rampa di lancio nel caso il blocco del mercato del Chelsea venga confermato, talenti che abbinati all'ormai già affermato Hudson-Odoi e a Christian Pulisic, già acquistato a gennaio e pronto a sostituire Hazard, potrebbero trasformare la squadra di Sarri in una scommessa giovane e intrigante. In difesa, ad esempio, il vuoto lasciato dall'addio di Gary Cahill potrebbe essere colmato da Fikayo Tomori, poderoso difensore che veste la maglia dei Blues sin da bambino con cui ha collezionato una sola presenza al termine della stagione 2015/2016.

Entrato in un giro di prestiti che lo ha portato a indossare le maglie di numerosi club della Championship, nel corso dell'ultima stagione al Derby County il poderoso difensore centrale 21enne si è finalmente imposto: le sue 44 presenze sono state talmente convincenti da portarlo a laurearsi calciatore dell'anno per i Rams, con cui affronterà il Leeds di Bielsa nelle semifinai dei playoff validi per salire in Premier League, categoria in cui comunque meriterebbe una chance a prescindere nel corso della prossima stagione, magari proprio con il Chelsea con cui ha un contratto valido fino al 2021.

E che dire di Ethan Ampadu? Già noto al pubblico a causa degli inconfondibili dreadlocks che lo distinguono, inglese naturalizzato gallese con origini sia in Irlanda che in Ghana, ad appena 18 anni il ragazzo è stato utilizzato prevalentemente nel campionato riserve, ritagliandosi comunque un po' di spazio sia in FA Cup che in Europa League e lasciando intravedere un notevole potenziale. Difensore centrale, all'occorrenza può giostrare anche come centrocampista e in un club che ha perso Fabregas e a cui potrebbe essere impedito di riscattare Kovacic, al momento in prestito dal Real Madrid, potrebbe rappresentare un jolly molto interessante.

Se Tomori è stato uno dei protagonisti della Championship con il Derby County, altro giocatore estremamente interessante messo in mostra dai Rams è stato Mason Mount: centrocampista classe 1999, naturalmente di proprietà del Chelsea e con già alle spalle una stagione più che positiva in Eredivisie con il Vitesse, a Derby Mount si è confermato con 42 presenze, 10 reti, 6 assist e una versatilità che potrebbe renderlo una pedina preziosa per Sarri viste le comprovate qualità negli inserimenti che hanno portato già al paragone illustre con il grande Frank Lampard.

Intriga non poco anche il terzino londinese Reece James, capace ad appena 19 anni di imporsi come titolare inamovibile in Championship con la maglia del Wigan Athletic. Con i Latics, come nel caso di Tomori al Derby County, ha conquistato numerosi riconoscimenti tra cui quello di calciatore dell'anno, premio che in teoria potrebbe garantirgli il posto di vice-Azpilicueta al posto di uno Zappacosta ormai in caduta libera: dinamico e veloce, apparentemente inesauribile e dotato anche di buone qualità tecniche, in tanti sono pronti a scommettere su un suo futuro ad altissimo livello.

E Tammy Abraham? Il longilineo attaccante di origine nigeriana, capace di agire come punta centrale grazie ai 190 centimetri di altezza ma anche di operare sulle fasce con una velocità insospettabile, ha segnato la bellezza di 25 gol in Championship con la maglia dell'Aston Villa, trascinando la squadra fino ai playoff e meritandosi un posto nella squadra dell'anno. La seconda divisione è decisamente la sua categoria, dato che di reti ne aveva segnate 23 due stagioni fa con il Bristol City prima di un fallimentare prestito in Premier allo Swansea. A 21 anni l'idea però è che il ragazzo meriti una nuova occasione, e la sua duttilità potrebbe renderlo un buon attaccante di scorta per Sarri.

Tammy Abraham con la maglia dell'Aston Villa
Cresciuto nel Chelsea ed esploso in prestito al Bristol City in Championship, Tammy Abraham ha fallito la stagione successiva in Premier nello Swansea ma è rinato in questa, nuovamente in seconda divisione con la maglia dell'Aston Villa, segnando 25 reti.

Tammy Abraham, Ethan Ampadu, Reece James, Mason Mount e Fikayo Tomori: sono questi, in rigoroso ordine alfabetico, i cinque giovani Under 21 che si candidano a ripetere quanto realizzato da Callum Hudson-Odoi, talento 18enne che oggi viene accostato a Jadon Sancho e indossa la maglia dell'Inghilterra ma che appena 12 mesi fa Sarri rischiava di non vedere, favorendo l'intervento del Bayern Monaco che è stato scongiurato proprio all'ultimo e che altrimenti avrebbe portato un altro talento del calcio inglese in Bundesliga. Dopo essersi imposto nel corso di questa stagione, Hudson-Odoi reclamerà spazio anche nella prossima, guidando con il 21enne Pulisic la carica dei "ragazzi terribili" che potrebbero trasformare il blocco di mercato del Chelsea in una delle cose migliori capitate al club.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.