Tennis, Madrid: Djokovic batte Tsitsipas e vince il 33esimo Masters

Nole vince per 6-3 6-3 contro il greco: "Questa vittoria ha un significato particolare per me".

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Novak Djokovic ha vinto il trentatreesimo titolo Masters 1000 della sua carriera battendo il Next Gen greco Stefanos Tsitsipas per 6-3 6-4 dopo 1 ora e 32 minuti di gioco nella finale del Madrid Mutua Open.

Con il trofeo conquistato alla Caja Magica di Madrid Djokovic ha eguagliato il record di titoli nei Masters 1000 detenuto da Rafael Nadal, sconfitto nella serata di Sabato da Tsitsipas. Il giovane greco ha disputato la seconda finale della sua carriera a livello di Masters 1000 dopo quella giocata alla Rogers Cup di Toronto la scorsa estate. Nel torneo canadese l’ateniese sconfisse Djokovic negli ottavi di finale prima di perdere contro Nadal in finale.

Questa volta il giovane greco non ha potuto nulla contro il tennis di Djokovic, che non ha mai dovuto affrontare palle break in tutto l’incontro e ha strappato la battuta all’avversario una volta per ciascuno dei due set.

Novak Djokovic
Djokovic vince a Madrid

Tennis, a Madrid trionfa Djokovic

Djokovic ha iscritto il suo nome nell’albo d’oro del torneo di Madrid per la terza volta in carriera dopo le affermazioni del 2011 e del 2016. Nel 2019 ha vinto il secondo torneo dopo il trionfo agli Australian Open.

Djokovic ha conquistato il primo break nel secondo game del primo set dopo un errore di dritto di Tsitsipas alla seconda opportunità. Il serbo ha tenuto i turni di servizio e ha concluso il primo set per 6-3 con un servizio vincente nel nono game dopo 41 minuti.

Tsitsipas ha salvato due palle break consecutive nel terzo game del secondo set e ha tenuto testa al serbo fino al 4-4. Djokovic ha realizzato il break decisivo nel nono game a 15 guadagnandosi il diritto a servire per il match sul punteggio di 3-2. Djokovic ha trasformato il quarto match point sul suo servizio nel decimo game.

È uno dei tornei più importanti che abbiamo nel nostro sport. Il successo di Madrid vale molto per me e spero di continuare a giocare a questo livello anche a Roma. Vincere la semifinale ha aumentato la mia fiducia. Non ho giocato il mio miglior tennis dopo gli Australian Open e ho cercato di ritrovarlo in questa settimana. Non ho mai perso un set in tutto il torneo e sono molto contento di questo. Stefanos ha molto talento e ha battuto Nadal giocando una semifinale, che si è conclusa quasi a mezzanotte. Ha giocato una grande settimana e batterlo ha significato molto per me.

Tsitsipas debutterà nel secondo turno degli Internazionali d’Italia di Roma contro il diciassettenne altoatesino Jannick Sinner, che ha sconfitto a sorpresa lo statunitense Steve Johnson in tre set con il punteggio di 1-6 6-1 7-5. Nel terzo set Johnson ha preso un break di vantaggio involandosi sul 5-2. Sinner ha salvato un match point sul suo servizio sul 2-5 30-40 prima di conquistare il controbreak e di pareggiare il conto sul 5-5. Sinner ha realizzato un nuovo break e ha concluso il match al servizio.

La prima giornata degli Internazionali d’Italia ha regalato anche il successo del tennista romano Matteo Berrettini, che ha superato il semifinalista degli Australian Open 2019 Lucas Pouille per 6-2 6-4. Il vincitore dell’ultimo torneo di Budapest giocherà un secondo turno molto impegnativo contro il vincitore dell’edizione 2017 degli Internazionali d’Italia Alexander Zverev. Berrettini ha salvato una palla break all’inizio del secondo set prima di strappare la battuta nel secondo game.

Berrettini ha giocato in modo perfetto e non ha più concesso nulla al francese chiudendo il secondo parziale per 6-4 dopo 1 ora e 17 minuti di gioco.Roberto Bautista Agut ha superato Andreas Seppi per 6-1 3-6 6-1 qualificandosi per il secondo turno dove affronterà il vincitore del match tra Karen Khanchanov e Lorenzo Sonego.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.