Formula 1, GP Spagna: Hamilton sconfigge Bottas! Delusione Ferrari

La diretta live della gara di Formula 1 a Barcellona con tutti gli aggiornamenti.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Quinta doppietta consecutiva della Mercedes in questo campionato 2019 di Formula 1. È Lewis Hamilton a trionfare nella gara del Gran Premio di Spagna a Barcellona. Il campione del mondo in carica si è preso la prima posizione alla partenza e l'ha tenuta fino alla bandiera a scacchi. Si è presto anche il punto bonus del giro veloce e la leadership della classifica piloti.

Secondo posto per Valtteri Bottas, che allo start è stato attaccato da Sebastian Vettel e non è poi riuscito a tenere il passo del compagno. Partiva dalla pole position e dunque non sarà felice di essere stato sconfitto da Hamilton, però si conferma forte e in lotta per il titolo. Completa il podio Max Verstappen, bravo a strappare il terzo posto al via e a mantenerla fino al traguardo. La Red Bull motorizzata Honda si è rivelata più competitiva della Ferrari con il pilota olandese.

Deludente la prova della scuderia di Maranello, che non riesce ad andare sul podio su una pista nella quale nei test invernali sembrava volare. Vettel e Charles Leclerc si devono accontentare, rispettivamente, del quarto e del quinto piazzamento finale. Nonostante gli aggiornamenti portati a Montmelò, la SF90 non ha fatto il salto di qualità atteso. In top 10 anche Pierre Gasly, Kevin Magnussen, Carlos Saint, Daniil Kvyat e Romain Grosejan. Deludenti Renault e Alfa Romeo. Di seguito l'ordine di arrivo della gara di Formula 1 oggi sul Circuit de Barcelona-Catalunya.

  1. Lewis Hamilton MERCEDES
  2. Valtteri Bottas MERCEDES +0:04.074
  3. Max Verstappen RED BULL +0:07.679
  4. Sebastian Vettel FERRARI +0:09.167
  5. Charles Leclerc FERRARI +0:13.361
  6. Pierre Gasly RED BULL+0:19.576
  7. Kevin Magnussen HAAS +0:28.159
  8. Carlos Sainz MCLAREN +0:32.342
  9. Daniil Kvyat TORO ROSSO +0:33.056
  10. Romain Grosjean HAAS +0:34.641
  11. Alexander Albon TORO ROSSO +0:35.445
  12. Daniel Ricciardo RENAULT +0:36.758
  13. Nico Hulkenberg RENAULT +0:39.241
  14. Kimi Räikkönen ALFA ROMEO RACING +0:41.803
  15. Sergio Pérez RACING POINT +0:46.877
  16. Antonio Giovinazzi ALFA ROMEO RACING +0:47.691
  17. George Russell WILLIAMS +1 Giro
  18. Robert Kubica WILLIAMS +1 Giro
Lewis Hamilton festeggia la vittoria della gara di Formula 1 a Barcellona
Lewis Hamilton trionfa nella gara di Formula 1 a Barcellona, battuto Valtteri Bottas.

Formula 1, GP Spagna 2019: diretta live della gara

TRIONFA HAMILTON! BOTTAS COMPLETA LA DOPPIETTA MERCEDES, LA QUINTA DI FILA! TERZO VERSTAPPEN! FERRARI GIU' DAL PODIO: VETTEL QUARTO, LECLERC QUINTO. Sesto Gasly, davanti a Magnussen, Sainz, Kvyat e Grosjean.

66/66 - ULTIMO GIRO A BARCELLONA!

65/66 - Posizioni congelate tra i primi nove. Grosjean si sta difendendo da Albon per mantenere la decima posizione.

63/66 - Hamilton con 2"7 su Bottas, che ha 3"2 su Verstappen. Vettel a 1"7 da Max e con 3" di vantaggio su Leclerc. Sesto Gasly in solitaria, poi Magnussen.

61/66 - Anche Kvyat supera Grosjean, tallonato da Albon e Ricciardo ora.

59/66 - Sainz passa Grosjean, è ottavo e punta la Haas di Magnussen.

58/66 - Hamilton ha 2"5 su Bottas, stesso margine che Valtteri ha su Verstappen. Vettel a 1"4 da Max e con 2"3 su Leclerc. Intanto c'è lotta tra Grosjean e Sainz per l'ottava posizione.

57/66 - Grosjean prova ad attaccare Magnussen, ma finisce lungo e deve riaccodarsi poi. Battaglia tra i piloti Haas.

55/66 - Hamilton fa il miglior tempo della gara e ha circa 3" di vantaggio su Bottas, che ha Verstappen a distanza di sicurezza. Vettel non distante da Max, che però non intende concedere nulla.

53/66 - Gara ripartita! Hamilton tiene dietro Bottas! Verstappen sempre terzo davanti a Vettel, poi c'è Leclerc che ha dovuto difendersi con le unghie da Gasly.

52/66 - La Safety-Car rientrerà al termine del giro, la gara potrà ripartire poi.

50/66 - Ai piloti doppiati viene dato l'ordine di sdoppiarsi, devono superare la Safety-Car e riaccodarsi al gruppo.

48/66 - Hamilton, Bottas, Verstappen, Vettel, Leclerc, Gasly, Grosjean, Magnussen, Kvyat e Sainz la top 10.

47/66 - SAFETY CAR! Norris e Stroll si toccano e vanno fuori pista! Sia Hamilton che Leclerc fanno cambio gomme. Ora gruppo tutto compatto.

46/66 - Bottas al box.

44/66 - Verstappen rientra al box per montare gomme gialle e torna in pista quarto dietro Leclerc.

43/66 - Vettel fa segnare il miglior giro della corsa, per adesso il punto bonus è suo.

41/66 - Vettel al box per la seconda sosta, monta nuovamente gomme gialle medie. Rientra dietro Gasly in sesta posizione, ma poi passa il francese e sale in quinta.

40/66 - La top 10 attuale è: Hamilton, Bottas, Verstappen, Vettel, Leclerc, Gasly, Grosjean, Kvyat, Magnussen, Albon.

38/66 - Hamilton conduce con 9"3 su Bottas, che a sua volta ha 4" su Verstappen. Seb a 11" da Max e con circa 2" di margine su Leclerc.

36/66 - Vettel nuovamente vicinissimo a Leclerc e poi passa, è quarto. Charles sembra avere qualche problema, perché perde parecchio da Seb. Intanto Kvyat supera Magnussen ed è ottavo.

33/66 - Vettel cerca di attaccare Leclerc, che si difende. Si conferma a un buon livello la Haas, che ha Grosjean settimo e Magnussen ottavo. Completano la top 10 Kvyat e Hulkenberg. Tredicesimo Ricciardo, diciassettesimo Raikkonen.

32/66 - Hamilton aumenta il vantaggio su Bottas, adesso è di 8"5.

30/66 - Vettel è a un secondo da Leclerc, situazione delicata per la Ferrari. Bottas ha 8" su Bottas e oltre 12" su Verstappen.

28/66 - Dentro anche Hamilton, pneumatici gialli per l'inglese. Rientra saldamente in testa.

27/66 - Bottas si ferma, nuove gomme gialle per lui. Rientra in pista secondo.

26/66 - Leclerc fa il pit-stop, monta gomma bianca hard e dunque cercherà di andare fino in fondo. Sosta un po' lenta. Rientra quinto dietro a Grosjean e davanti a Vettel.

24/66 - Vettel sale al sesto posto dopo che Magnussen è rientrato al box per il cambio pneumatici.

23/66 - Hamilton ha 7"8 su Bottas e 18"9 su Leclerc. Box per Gasly, che monta gomme gialle e rientra nono.

21/66 - Red Bull risponde e chiama Verstappen a montare un altro treno di gomme rosse soft, quindi ci sarà un'altra sosta. Rientra quinto l'olandese, dietro Gasly.

20/66 - Vettel rientra per montare gomme gialle, un pit-stop leggermente lungo. Rientra in pista in decima posizione.

18/66 - Vettel vuole rientrare al box, ha troppe vibrazioni e deve cambiare gomme.

17/66 - Hamilton ha portato il proprio vantaggio ad oltre 4" sul compagno Bottas.

14/66 - Vettel ha perso molto terreno da Leclerc, probabilmente la causa è l'aver frenato troppo forte in partenza alla prima curva. Le gomme si sono danneggiate e adesso Gasly si avvicina.

12/66 - Leclerc passa davanti a Vettel alla prima staccata, ora è quarto. Il monegasco cercherà di ricucire su Verstappen, terzo con oltre 4" di margine.

Charles Leclerc e Sebastian Vettel nella gara di Formula 1 in Spagna
Charles Leclerc passa Sebastian Vettel

10/66 - Hamilton ha un vantaggio di 2"9 su Bottas, che non vuole mollare rispetto al compagno e sta dando il massimo per non farlo scappare. Leclerc ha già iniziato ad attaccare Vettel, che ne ha di meno.

7/66 - Leclerc si è avvicinato a Vettel, che perde contatto da Verstappen. I piloti Mercedes allungano in testa.

3/66 - Hamilton leader della corsa con 1"8 su Bottas, sempre terzo Verstappen davanti ai piloti Ferrari. Sesto Gasly, precede Grosjean e Magnussen. Intanto Raikkonen è finito indietro a causa di un errore, è terzultimo.

2/66 - Hamilton ha messo circa 2" tra sé e Bottas.

1/66 - Alla partenza è Hamilton a prendersi la prima posizione! Vettel attacca Bottas, ma poi deve desistere e viene passato pure da Verstappen. Quinto Leclerc, sesto Gasly.

15:10 - Parte il formation lap!

15:05 - Inizia il conto alla rovescia ormai per l'inizio del giro di formazione, che precede lo start effettivo della corsa. Saranno 66 i giri da percorrere.

14:55 - Mancano 15 minuti all'inizio della gara di Formula 1 in Spagna. Le monoposto sono schierate sulle griglia di partenza, i piloti si stanno concentrando prima dello start. Da segnalare la presenza di Neymar e Dani Alves, calciatori del PSG ed ex Barcellona, presso il circuito.

Pierre Gasly con Neymar e Dani Alves presso il circuito di Barcellona
Neymar e Dani Alves ospiti del GP di Spagna della Formula 1 a Barcellona

F1, riepilogo dopo le qualifiche di Barcellona

Si avvicinano le 15:10, orario nel quale scatterà la gara del Gran Premio di Spagna 2019 della Formula 1. A partire dalla pole position è Valtteri Bottas, che nelle qualifiche del sabato ha rifilato oltre 6 decimi al compagno Lewis Hamilton. Un distacco importante e inatteso, dato che siamo abituato a vedere i piloti Mercedes sempre molto vicini a livello cronometrico. Ad ogni modo, sono loro due i candidati alla vittoria finale della corsa. Le prove libere hanno evidenziato che hanno il passo migliore e che la W10 è la monoposto più veloce di questo weeekedn a Barcellona.

Salvo sorprese, dunque, dovremmo assistere ad una nuova doppietta Mercedes: sarebbe la quinta consecutiva in altrettante gare del campionato 2019 di Formula 1. Nonostante il nuovo motore e gli aggiornamenti di aerodinamica portati, la Ferrari continua a non essere all'altezza. La SF90 soffre sempre le curve a bassa velocità, perdendo molti decimi nell'ultimo settore del circuito di Montmelò. Sebastian Vettel (terzo in griglia) e Charles Leclerc (quinto) speravano di poter essere maggiormente competitivi, invece dovranno probabilmente stare attenti ai driver della Red Bull per le posizioni immediatamente alle spalle della coppia Bottas-Hamilton. Max Verstappen scatta dalla quarta casella ed è sempre un avversario tosto. Il suo compagno Pierre Gasly, sesto nelle qualifiche, ha voglia di giocarsela dopo i primi GP difficili e qualche critica ricevuta.

Interessanti le prestazioni del team Haas, che sembra la quarta forza del fine settimana catalano e che piazza i propri piloti Romain Grosjean e Kevin Magnussen in quarta fila. Non bene l'Alfa Romeo nelle qualifiche: Kimi Raikkonen parte dalla tredecisima casella e Antonio Giovinazzi dalla diciottesima. Sulla C38 dell'italiano è stato sostituito il cambio, pertanto è stata attuata la solita penalizzazione prevista dal regolamento. Da segnalare che Nico Hulkenberg parte dalla pit-lane, dato che Renault durante le qualifiche ha sostituito l'ala anteriore danneggiata da un incidente in Q1 con un'altra di specifica diversa. Il suo compagno Daniel Ricciardo scatta tredicesimo, anche lui penalizzato (tre posizioni dopo l'incidente di Baku con Daniil Kvyat).

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.