Serie B, ultima giornata: Lecce in parAdiso! Tutti i verdetti

È successo di tutto nella 38esima giornata: a squadra di Liverani batte lo Spezia e torna in Serie A dopo 7 anni. Dietro incredibile bagarre per la salvezza, con il Foggia retrocesso in Serie C. Ai playout Venezia e Salernitana.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

È arrivato il momento per tirare definitivamente le somme in Serie B. Giunti all'ultima giornata, infatti, i verdetti ancora aperti erano moltissimi. Dalla promozione diretta, passando per la zona playoff fino alla lotta per non retrocedere, tante squadre sono arrivate prima degli ultimi 90 minuti con il futuro ancora incerto. Ed è stata una giornata a dir poco indimenticabile.

Chi il proprio futuro lo conosceva già era il Brescia, che dopo otto anni di assenza si è riguadagnata la Serie A al termine di una stagione formidabile. Impegnata al Rigamonti contro il Benevento, la squadra di Corini saluta il proprio pubblico con una sconfitta indolore: finisce 3-2 per gli ospiti, grazie anche a un super Armenteros (doppietta, il secondo un capolavoro con il tacco).

Dopo il fischio finale prosegue comunque la festa del popolo bresciano, che al presidente Cellino chiede addirittura l'Europa. "Con calma", sembra rispondere l'ex patron del Cagliari. Per il Benevento di Bucchi invece ci sarà da affrontare i playoff, forti di un quarto posto che li porta direttamente in semifinale. 

I tifosi del Brescia ringraziano così la propria squadra durante l'ultima giornata
La gratitudine dei tifosi del Brescia verso la propria squadra, che ha vinto la Serie B

I risultati della 38esima giornata di Serie B

Ma gli occhi di tutti gli appassionati di Serie B, nella giornata di oggi, erano puntati principalmente sul Via del Mare di Lecce e sul Barbera di Palermo, ovvero le due squadre ancora in corsa per la promozione diretta. Ai leccesi bastava una vittoria contro lo Spezia per riabbracciare la massima categoria dopo sette anni dall'ultima volta, mentre i rosanero avrebbero dovuto battere il Cittadella e sperare in un colpaccio degli uomini di Marino.

Sorprese però non ce ne sono state: i pugliesi hanno vinto 2-1 la propria gara davanti a 30 mila spettatori che hanno potuto liberare tutta la loro gioia dopo la fine del match, abbracciando Liverani e suoi uomini che festeggiano la seconda promozione consecutiva dopo quella dalla Serie C. Ci saranno i playoff invece per la squadra di Delio Rossi (che fa 2-2 con il Citta), in attesa di sviluppi sulle vicende extracampo

Alla post season accedono così anche Verona, Pescara, Spezia e Cittadella. Detto delle sfide di queste ultime due, gli scaligeri hanno rimontato il Foggia, condannandolo alla retrocessione diretta, mentre gli abruzzesi hanno spedito ai playout la Salernitana. Intrecci tra playoff e playout che dunque hanno determinato quest'ultima incredibile giornata di Serie B, con squadre come il Foggia passate nel giro di pochi minuti dalla salvezza diretta alla retrocessione. 

Chi ha sperato nell'ottavo posto fino alla fine sono state Perugia e Cittadella, che si sono sfidate al Curi. Ad avere la meglio è stata la squadra di Nesta per 3-1, ma non basta. Per quanto riguarda il discorso playout, se la giocheranno Venezia e Salernitana. I veneti ci arrivano al termine di una rimonta storica, visto che fino al 64' erano sotto per 2-0 in casa del Carpi e sarebbero stati retrocessi direttamente. L'eroe di giornata è Zigoni, che con una tripletta tiene a galla gli uomini di Cosmi. 

  • Brescia v Benevento 2-3
  • Padova v Livorno 1-1
  • Carpi v Venezia 2-3
  • Crotone v Ascoli 3-0
  • Verona v Foggia 2-1
  • Perugia v Cremonese 3-1
  • Pescara v Salernitana 2-0
  • Lecce v Spezia 2-1
  • Palermo v Cittadella 2-2

La classifica di Serie B

  1. Brescia 67
  2. Lecce 63
  3. Palermo 62
  4. Benevento 60
  5. Verona 52
  6. Pescara 52
  7. Spezia 51
  8. Cittadella 50
  9. Perugia 50
  10. Cremonese 49
  11. Cosenza 46
  12. Crotone 43
  13. Ascoli 43
  14. Livorno 39
  15. Venezia 38
  16. Salernitana 38
  17. Foggia 37
  18. Padova 31
  19. Carpi 29

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.