Allegri: "L'incontro con Agnelli ci sarà la prossima settimana"

Il tecnico prima della partita della Juventus: "Ho già comunicato al presidente che voglio restare, discuteremo di tutto".

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

La partita fra Roma e Juventus non è l'argomento a cui stanno pensando i tifosi bianconeri, concentrati in questi giorni più sul conoscere il futuro della panchina bianconera attualmente occupata da Massimiliano Allegri che sulla sfida alla squadra giallorossa.

Il tecnico livornese e il presidente Agnelli devono incontrarsi per pianificare la prossima stagione, dopo le dichiarazioni che hanno ribadito l'intenzioni di entrambe le parti di andare avanti insieme. Le voci sul suo possibile divorzio circolate in settimana però hanno gettato benzina sul fuoco.

Nella conferenza stampa tenuta alla vigilia di Roma-Juventus, Allegri ha ribadito che il summit con il primo dirigente dei campioni d'Italia deve ancora tenersi. Ma secondo l'allenatore non ci dovrebbero essere dubbi sul risultato del confronto: lui vuole rimanere a Torino.

Allegri prima di Juventus-Torino
Allegri parla prima di Roma-Juventus

Allegri: "L'incontro col presidente Agnelli sarà la settimana prossima"

Il tecnico della Juventus ha esordito senza neanche aspettare la domanda dei giornalisti presenti in sala stampa, svelando la data del tanto atteso incontro con Agnelli che potrebbe essere decisivo sul suo futuro.

Col presidente parleremo la prossima settimana, di tutto come ogni anno: ho già comunicato la mia decisione di restare. Mi sto divertendo sentendo quello che si dice. Pensate se in questi anni non fossimo riusciti a vincere qualche trofeo...mi impalavano. In questi anni è stato fatto un buon lavoro, non sento ingratitudine ma non posso piacere a tutti. Intanto pensiamo alla partita di domani che sarà bellissima e in cui abbiamo recuperato tanti giocatori come Emre Can, Bentancur e Dybala.

Ma nonostante il suo tentativo di parlare della sfida dell'Olimpico, l'argomento della conferenza stampa rimane il futuro di Allegri. L'ex tecnico del Milan ha spiegato di non essere infastidito delle indiscrezioni su di lui.

La Juventus della prossima stagione ce l'ho in mente ormai da sei mesi, non decido tutto all'ultimo. Parlerò con Nedved e Paratici per migliorare la qualità complessiva della rosa Le voci su di me? Fan parte del gioco. Già quando ero al Milan dovevano cacciarmi perché arrivava Guardiola, almeno il fatto che ci sia un solo nome per sostituirmi significa che sono abbastanza quotato...

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.