Barcellona, Valverde perde quota: nello spogliatoio comandano i giocatori

Ai Blaugrana manca la disciplina e una guida che sappia imporsi. La squadra non dà più ascolto al tecnico.

1 condivisione 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Valverde fatica a tenere le redini del Barcellona. Non basta dar di sprone, per avere il pieno controllo della situazione serve un polso fermo. Soprattutto se si ha a che fare con dei cavalli di razza. E all'interno dello spogliatoio dei Blaugrana ci sono almeno tre purosangue difficili da domare. Una loro impennata rischierebbe di gettare il tecnico spagnolo giù dalla sella. Il suo, stando a quanto riportato da Marca, è un equilibrio già precario.

Finora, nel tentativo di instaurare un buon rapporto col suo gruppo, Valverde ha sempre cercato di andare incontro ai giocatori. Si è dimostrato disponibile e ha scelto di calarsi nei panni del primus inter pares. Ma al Barcellona c'è chi alle gerarchie ci tiene. Messi, Suarez e Piqué sono i tre cavalli di punta dello spogliatoio.

Pretendono rispetto ed è nella loro natura concederlo solamente a chi sa superarli in termini di potere. Sanno fiutare l'insicurezza di chi tenta di controllarli e agiscono di conseguenza. E il resto della squadra gli va dietro. Ecco perché, se decidono di piantare gli zoccoli a terra, rischiano di alterare la condotta dell'intero gruppo.Quello di Valverde è stato un errore di valutazione. Pensava che l'affabilità si sarebbe rivelata la tattica migliore. Era l'idea che si era fatto cercando di imparare dagli sbagli del suo predecessore.

Ernesto Valverde, allenatore del Barcellona
Ernesto Valverde in campo durante gli allenamenti del Barcellona

Barcellona, nello spogliatoio manca la disciplina

Quando Luis Enrique tentò di fare la voce grossa all'interno dello spogliatoio, rischiò di incrinare i rapporti con la squadra fin dall'inizio del suo mandato. Ora, però, l'ex tecnico dell'Athletic Bilbao si trova nella stessa situazione pur avendo adottato la tattica opposta. Non ha capito che la vera lezione la impartisce la storia. Il Barcellona bisogna saperlo prendere e il metodo giusto è anche il più antico: carota e bastone

Mentre Valverde cerca di rimediare ai suoi errori, in Spagna continuano a girare delle voci. Sarebbero stati proprio alcuni giocatori del Barcellona a svelare il problema che attanaglia lo spogliatoio. Sembra che le cinghie si siano spezzate e che ognuno stia iniziando a correre alla rinfusa. Manca quella disciplina che fa da garanzia alla salute della squadra. E le voci contribuiscono a presentare l'allenatore come il capro espiatorio di un club che fatica ad accettare di non comparire tra le finaliste della Champions League.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.