Tennis, Federer supera Monfils dopo aver annullato due match point

Vittoria con il brivido per lo svizzero contro il francese negli ottavi di finale del Madrid Mutua Open. Fabio Fognini perde in due set contro Dominic Thiem.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Roger Federer ha vinto una partita rocambolesca e ricca di emozioni con il francese Gael Monfils al tie-break del terzo set per 6-0 4-6 7-6 (7-3) dopo aver annullato due match point. Per Federer è la vittoria numero 1200 della sua carriera.

Roger Federer ha iniziato il match vincendo il primo set per 6-0 con tre break, mentre Monfils ha commesso quindici errori gratuiti in appena 19 minuti di gioco.

Sembrava l’inizio di una passeggiata per lo svizzero ma la partita si è complicata nel secondo set dove Monfils si è imposto per 6-4 trascinando il match al terzo set.

Il tennista francese ha realizzato il primo break con un dritto vincente e ha tenuto il servizio portandosi sul 4-1. Nel settimo game Federer ha conquistato il controbreak dopo un paio di doppi falli del francese e ha pareggiato il conto sul 4-4 tenendo il servizio nell’ottavo game.  Monfils ha salvato una palla break sul punteggio di 4-4 prima di strappare la battuta nel decimo game aggiudicandosi il secondo set per 6-4 dopo quattro errori di dritto di Federer.

La partita ha preso una svolta in favore di Monfils, che ha strappato la battuta nel secondo game del terzo set e ha salvato una palla break portandosi sul 3-0. Federer ha recuperato il break di svantaggio con una risposta di rovescio  lungolinea nel settimo game. Monfils ha salvato una palla break sul 5-5. Federer ha dovuto salvare due match point sul 5-6 per raggiungere il tie-break decisivo. Federer ha sfruttato un doppio fallo iniziale del francese per andare in vantaggio per 5-1 prima di concludere il tie-break per 7-3.

Federer: "Non è stato facile vincere, ho tenuto duro"

Roger Federer:

Perdere cinque game alla fine del secondo set e all’inizio del terzo set non è stato facile, ma ho tenuto duro. Ho giocato un buon tie-break. Sono contento di essere riuscito a vincere il match in qualche modo

Thiem bette Fognini in due set

Federer affronterà il quarto di finale con Dominic Thiem, che ha battuto lo svizzero per tre volte nei cinque scontri diretti, compresa l’unica sfida sulla terra battuta a Roma nel 2016. Thiem è in vantaggio per 3-2 negli scontri diretti contro Federer e ha battuto il tennista di Basilea nell’ultima finale del torneo di Indian Wells aggiudicandosi il primo torneo Masters 1000 della sua carriera.

Thiem ha battuto il vincitore del torneo di Montecarlo Fabio Fognini per 6-4 7-5 dopo 1 ora e 29 minuti. Nel terzo turno con Fognini l’austriaco ha messo a segno un break in ciascuno dei due set.

Thiem si è portato in vantaggio grazie ad un break nel terzo game. Fognini ha salvato un set point sul 3-5, ma Thiem ha tenuto il servizio a zero nel decimo game. Il secondo set ha seguito l’ordine dei servizi nei primi sette game. Thiem ha salvato una palla break nell’ottavo game vincendo il punto a rete. Fognini ha salvato a sua volta una palla break nel nono game ma nell’undicesimo game ha subito il break sul punteggio di 5-6. Thiem ha portato a 3-1 il suo bilancio nei quattro scontri diretti con Fognini.

Nonostante la sconfitta di Madrid Fognini sale all’undicesimo posto del Ranking ATP migliorando il suo best ranking.

Djokovic vince in due set

Cammino agevole per Novak Djokovic, che ha battuto il francese Jeremy Chardy per la dodicesima volta in altrettanti scontri diretti con il punteggio di 6-1 7-6 (7-2). Djokovic si è portato in vantaggio per 5-0 con due break consecutivi nel primo set. Chardy ha vinto il suo primo game sul suo servizio nel sesto game ma Djokovic ha trasformato il primo set point nel game successivo. Andamento completamente diverso il secondo set dove Chardy ha tenuto i suoi turni di servizio e ha avuto un set point sul 5-4 sul servizio di Djokovic.

Djokovic ha tenuto il servizio prima di vincere agevolmente il tie-break per 7-2 dopo un’ora e 25 minuti. Il campione di Belgrado giocherà il suo quarto di finale contro Marin Cilic, che ha battuto il serbo Laslo Djere per 4-6 6-3 6-2 rimontando un set e un break di svantaggio. Djokovic conduce per 17-2 nei 19 confronti diretti con Cilic.

Novak Djokovic:

Dopo gli Australian Open mi sono preso una pausa. A Montecarlo le cose sono andate meglio che a Indian Wells e a Miami. Si impara sempre molto quando si perde subito nei primi turni contro giocatori che pensavi di poter battere facilmente. E’ stato difficile accettare questo perché venivo da una grande stagione nel 2018, ma bisogna andare avanti

Nadal contro Wawrinka nei quarti di finale

Nel match serale che ha concluso la giornata il cinque volte vincitore di Madrid Rafael Nadal ha battuto il Next Gen statunitense Frances Tiafoe per 6-3 6-4 in poco più di un’ora di gioco. Il maiorchino ha messo a segno l’unico break nel quarto game per aggiudicarsi il primo set per 6-3. Nadal ha corso l’unico rischio nel quarto game del secondo set quando ha salvato una palla break, ma ha subito strappato la battuta al giovane talento del Maryland originario della Sierra Leone con un dritto inside-out. L’unico break nel secondo set è stato sufficiente allo spagnolo per staccare il biglietto per i quarti di finale dove affronterà lo svizzero Stan Wawrinka in una rivincita della finale di Madrid del 2013 dove si impose lo spagnolo per 6-2 6-4.

Rafael Nadal:

Personalmente mi sento bene e questo è la cosa più importante al di là di tutto. Sono riuscito a giocare due match di buon livello. Non ho fatto cose straordinarie ma non ho commesso errori. Devo continuare a migliorare e aggiungere ingredienti al mio gioco. Se riuscirò a farlo potrò fare bene qui e a Roma settimana prossima

Wawrinka ha battuto Kei Nishikori per 6-3 7-6 (7-3). Wawrinka ha realizzato il primo break nel secondo game del primo set e ha tenuto i suoi turni di servizio concludendo agevolmente la prima frazione al servizio. Nishikori ha salvato due palle break sul 4-4 del secondo set che avrebbero permesso a Wawrinka di servire per il match. Il tennista di Losanna ha vinto agevolmente il tie-break per 7-3 tornando dopo tanto tempo in un un quarto di finale di un Masters 1000.

Quarto di finale tra i giovani Tsitsipas e Zverev

Il programma dei quarti di finale propone uno scontro tra i migliori due giovani del circuito Alexander Zverev e Stefanos Tsitsipas.

Il campione in carica di Madrid Zverev ha vinto in rimonta sul ventiduenne polacco Hubert Hurkacz per 3-6 6-4 6-2 dopo due ore e nove minuti. Hurkacz ha conquistato la prima frazione per 6-3 con un solo break nel quarto game e ha strappato di nuovo la battuta sul punteggio di 3-3 nel secondo set. Zverev ha rimontato con due break di fila nell’ottavo e nel decimo game. Hurkacz è andato in testa con un nuovo break all’inizio del terzo set, ma Zverev ha pareggiato con un controbreak nel quarto game. Il tedesco ha messo a segno un nuovo break nel decimo game grazie ad un doppio fallo di Hurkacz.

Stefanos Tsitsipas ha superato Fernando Verdasco per 6-3 6-4 dopo 1 ora e 27 minuti. Il ventenne ateniese ha salvato una palla break nel terzo game del primo set prima di strappare la battuta nel  game successivo. Il vincitore delle Next Gen Finals di Milano 2018 ha concluso la prima frazione al quinto set point. Tsitsipas si è portato in vantaggio per 4-1 nel secondo set con due break ma Verdasco ha recuperato uno dei due break nel sesto game. Tsitsipas ha tenuto il servizio nel decimo e ultimo game con un dritto lungolinea vincente.

Halep batte Barty e vola in semifinale

La due volte vincitrice del torneo di Madrid Simona Halep ha battuto la campionessa del torneo di Miami 2019 Ashleigh Barty per 7-5 7-5. La romena è andata in testa con un break nel quinto game del secondo set, ma Barty ha recuperato il break con un dritto vincente lungolinea nel decimo game pareggiando il conto sul 5-5. Halep è andata di nuovo in fuga con un break nel primo game del secondo set, ma Barty ha rimontato nell’ottavo game. La partita si è decisa nell’undicesimo game quando Halep ha conquistato il secondo break con un vincente di dritto lungolinea. Nella semifinale Halep giocherà contro la giovane svizzera Belinda Bencic.

Simona Halep:

Per me è stata una grande vittoria. Ho giocato un ottimo match. Non era facile perché ogni punto era importante. La semifinale contro Belinda Bencic sarà molto aperta. Belinda mi ha battuto quest’anno a Dubai dopo che ero stata in vantaggio. Sulla terra battuta sarà una partita completamente diversa. Non abbiamo mai giocato insieme su questa superficie. Sono fiduciosa perché mi piace giocare sulla terra battuta

Belinda Bencic ha rimontato un set di svantaggio a Naomi Osaka imponendosi per 3-6 6-4 7-5. La giapponese ha vinto il primo set con un break nell’ottavo game. Bencic ha conquistato un break nel secondo game del secondo set volando sul 3-0, ma Osaka ha ottenuto il controbreak nel quinto game per il 2-3. Bencic ha vinto otto punti di fila e ha strappato di nuovo la battuta allungando sul 5-2.

Nel terzo set Osaka si è portata in testa per 5-3 ma Bencic ha rimontato vincendo quattro game di fila grazie a due break aggiudicandosi il terzo set per 7-5. Bencic aveva già battuto Osaka in questa stagione a Indian Wells.

Belinda Bencic:

Osaka mi ha messo molta pressione nel primo set e non ho iniziato bene il match. Nel secondo set ho iniziato a giocare in modo più aggressivo e ho servito meglio

La vincitrice degli US Open 2017 Sloane Stephens ha sconfitto per la terza volta in altrettanti scontri diretti la croata Petra Martic per 6-4 6-3. La statunitense giocherà la sua semifinale contro la specialista della terra battuta olandese Kiki Bertens, che ha avuto la meglio sulla vincitrice del recente torneo di Stoccarda Petra Kvitova per 6-2 6-3 nella rivincita della finale del torneo di Madrid del 2018.  

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.