SBK, Rea comanda ad Imola il venerdì

Jonathan Rea e la Kawasaki ufficiale in vetta nelle prove di Imola SBK, Davies su Ducati e Sykes con la BMW inseguono la verdona numero 1. Quarto Bautista, Van Der Mark il migliore delle R1, Honda in difficoltà.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Inizia bene il venerdì SBK di Johnny Rea. Imola è una pista favorevole per il nordirlandese della Kawasaki, che firma in entrambi i turni il miglior tempo di sessione. Nonostante fossero prove libere, il numero 1 voleva provare a mettersi in testa e spaventare gli avversari. Soprattutto, il Cannibale partiva per mettere sale sulla coda alle Ducati, quella di Bautista in primis. Rosse che piazzano Davies in seconda posizione, su un tracciato molto gradito a Chaz.

Sykes è sempre velocissimo nel giro secco ed il terzo tempo lo conferma. La BMW è aggiornata in qualche particolare al Santerno, sebbene non abbia ancora montato il motore evoluto. Bautista conclude la giornata con la quarta prestazione, stando attendo a non commettere fatali errori. Per lui è il debutto all'Enzo e Dino Ferrari ed era meglio per lui prendere le misure di curve e staccate.

Anche perché chi qui sbaglia, paga. Ne sa qualcosa Eugene Laverty, caduto malamente nella mattinata. Con due polsi rotti. il weekend dell'irlandese è concluso e pure Jerez rischia di essere guardato di fronte alla tv. La miglior Yamaha in pista è quella dell'olandese Van Der Mark. Michael è stato più lesto di Lowes, Melandri e Cortese sulle restanti R1. Ancora nei bassifondi le Honda, invischiate nel gruppo dei corridori indipendenti. Imola SBK non sembra il posto giusto per le Fireblade marchiate HRC.

Bautista e Ducati in quarta posizione nelle prove di Imola SBKSBK Official
Bautista parte con il quarto tempo nelle prove di Imola SBK

SBK, Imola: il campione Rea tiene viva la speranza, Bautista attento a non sbagliare

Provare a reagire è per Johnny fondamentale, nella speranza di tenere i giochi aperti che portano al titolo mondiale. Non avendo ancora vinto. il campione vuole riuscirci proprio in casa Ducati, Imola. L'Enzo e Dino Ferrari piace al pilota Kawasaki e pure la Ninja ben si adatta alle colline emiliane. 1'46"374 il limite del nordirlandese, inarrivabile per gli avversari. Ci ha provato Davies con una Panigale V4 R in forma, ma si è fermato a 155 millesimi.

Molto bravo Tom Sykes, terzo su una S1000 RR tutta da sviluppare. L'inglese colma con il proprio coraggio l'immaturità BMW, dodicesima con la seconda guida Reiterberger. Molto attento Alvaro Bautista, in un tracciato pieno di insidie. Il test effettuato qualche settimana fa ha aiutato il numero 19 che, comunque, nella pressione imposta dall'evento ufficiale, sta attento a non commettere errori. Compromettere il vantaggio accumulato proprio in Italia è l'ultimo cosa da fare per il leader di classifica.

Polsi spezzati e tanto rammarico. Laverty non è mai stato troppo fortunato al Santerno e, proprio oggi, ha rimediato un brutto infortunio. Fuori dai giochi, Eugene rischia di saltare anche il round di Jerez. Bautista, vedendo il collega ruzzolare nella ghiaia, ha ben pensato di andarci cauto. Non era cauto ma ha faticato Van Der Mark, il più rapido delle quattro R1 iscritte. Michael è galvanizzato dai bei risultati di Assen, ma qui l'olandese deve ripartire daccapo. Melandri è tredicesimo, dopo prove dedicate alla ricerca del set up ottimale. Le Yamaha avranno la possibiltà di mettersi in luce, mentre le Honda SBK, per il momento, non promettono bene.

Prove libere, i tempi cronometrati

  1. J. REA GBR Kawasaki Racing Team WorldSBK Kawasaki ZX-10RR 1'46.374 22 167,048 283,7
  2. C. DAVIES GBR ARUBA.IT Racing - Ducati Ducati Panigale V4 R 1'46.529 0.155 0.155 18 166,805 285,9
  3. T. SYKES GBR BMW Motorrad WorldSBK Team BMW S1000 RR 1'46.766 0.392 0.237 17 166,435 277,1
  4. A. BAUTISTA ESP ARUBA.IT Racing - Ducati Ducati Panigale V4 R 1'47.086 0.712 0.320 19 165,938 283,7
  5. T. RAZGATLIOGLU TUR Turkish Puccetti Racing Kawasaki ZX-10RR IND 1'47.124 0.750 0.038 18 165,879 279,3
  6. M. VAN DER MARK NED Pata Yamaha WorldSBK Team Yamaha YZF R1 1'47.214 0.840 0.090 19 165,740 278,5
  7. L. HASLAM GBR Kawasaki Racing Team WorldSBK Kawasaki ZX-10RR 1'47.419 1.045 0.205 16 165,423 279,3
  8. A. LOWES GBR Pata Yamaha WorldSBK Team Yamaha YZF R1 1'47.537 1.163 0.118 16 165,242 280,0
  9. L. ZANETTI ITA Motocorsa Racing Ducati Panigale V4 R IND 1'47.587 1.213 0.050 19 165,165 282,9
  10. M. RINALDI ITA BARNI Racing Team Ducati Panigale V4 R IND 1'47.638 1.264 0.051 17 165,087 284,4
  11. J. TORRES ESP Team Pedercini Racing Kawasaki ZX-10RR IND 1'47.870 1.496 0.232 18 164,732 276,4
  12. M. REITERBERGER GER BMW Motorrad WorldSBK Team BMW S1000 RR 1'48.113 1.739 0.243 14 164,361 279,3
  13. M. MELANDRI ITA GRT Yamaha WorldSBK Yamaha YZF R1 IND 1'48.151 1.777 0.038 16 164,304 276,4
  14. L. CAMIER GBR Moriwaki Althea Honda Team Honda CBR1000RR 1'48.528 2.154 0.377 18 163,733 275,0
  15. S. CORTESE GER GRT Yamaha WorldSBK Yamaha YZF R1 IND 1'49.056 2.682 0.528 8 162,940 262,3
  16. R. KIYONARI JPN Moriwaki Althea Honda Team Honda CBR1000RR 1'49.099 2.725 0.043 21 162,876 275,0
  17. H. BARBERA ESP Orelac Racing VerdNatura Kawasaki ZX-10RR IND 1'49.274 2.900 0.175 14 162,615 275,7
  18. A. DELBIANCO ITA Althea Mie Racing Team Honda CBR1000RR IND 1'50.063 3.689 0.789 17 161,449 270,2

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.