Il futuro di Valverde al Barcellona è incerto, avanza l'ipotesi Koeman

L'attuale commissario tecnico dell'Olanda sarebbe il candidato principale nel caso l'attuale tecnico non venga confermato dalla dirigenza, che si esprimerà soltanto dopo la finale di Coppa del Re.

1 condivisione 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Il futuro di Ernesto Valverde al Barcellona viene messo in discussione dopo la cocente rimonta subita dal Liverpool, che ha sancito l'eliminazione nella semifinale di Champions League. Un risultato che è stata decisamente mal digerito da una dirigenza che non si può ne vuole accontentare della vittoria nella Liga, che considera un traguardo se non scontato decisamente alla portata di molti tecnici.

Quello che il Barcellona vuole da un allenatore è la capacità di risultare decisivo in campo europeo, quando conta, quando la differenza di spessore tecnico non è così marcata come accade spesso in Liga è servono idee, mosse e contromosse. Ecco qual è il punto: quando è contato Ernesto Valverde si è dimostrato spesso inadeguato per la dirigenza, che in due anni ha del resto assistito a due eliminazioni, contro la Roma nel 2018 e contro il Liverppol in questa edizione, arrivate con le stesse modalità: andate vinta con margini superiori ai propri meriti e ritorni disastrosi, culminati in due rimonte che hanno fatto storia.

Archiviata la stagione con la Coppa del Re, la cui finale andrà in scena a Siviglia il prossimo 25 maggio e metterà il Barcellona di fronte a un Valencia che non è affatto da sottovalutare, la dirigenza prenderà una decisione sul futuro della panchina del club: incredibilmente, due vittorie nella Liga e due Coppe del Re in due stagioni potrebbero non garantire a Valverde la conferma, con il tecnico che potrebbe essere allontanato e sostituito con una vecchia bandiera del club, l'attuale ct dell'Olanda Ronald Koeman.

Ronald Koeman ai tempi del Barcellona
Ronald Koeman da giocatore ha indossato la maglia del Barcellona dal 1989 al 1995, realizzando pur essendo un difensore ben 102 gol in 345 partite e conquistando 4 volte la Liga, una Coppa del Re e una Coppa dei Campioni: in quest'ultimo trofeo fu decisivo in finale, stendendo la Sampdoria con uno splendido calcio di punizione.

Il Barcellona riflette sul futuro di Valverde e pensa a Koeman e Ten Hag

Questo almeno è quello che sostiene il programma spagnolo El chiringuito de Jugones, che dà praticamente per scontato l'arrivo in panchina del commissario tecnico oranje nella prossima stagione nonostante il contratto quadriennale firmato poco più di un anno fa con la federcalcio olandese e gli ottimi risultati conseguiti. Koeman sarebbe l'uomo giusto anche per Diario Sport, dato che potrebbe sbloccare l'arrivo in blaugrana di Matthijs de Ligt e si ritroverebbe ad avere a disposizione anche Frenkie de Jong, due ragazzi che con lui in Nazionale sono cresciuti moltissimo.

Se Valverde dovesse essere messo alla porta, mossa tutt'altro che improbabile nonostante gli ottimi risultati conseguiti in campo nazionale, è innegabile che Ronald Koeman sarebbe il candidato ideale: l'ex difensore blaugrana conosce l'ambiente dove da giocatore ha trascorso 6 anni, è benvoluto dai tifosi, che ancora ricordano i suoi numerosi gol tra cui quello che assegnò la Coppa dei Campioni 1991/1992 ai danni della Sampdoria, e avrebbe lo stile di gioco che il Barcellona cerca in qualsiasi tecnico, come confermato recentemente dal presidente Bartomeu.

Soprattutto per quest'ultimo particolare le alternative languono: il tecnico del Betis Quique Setién piaceva, ma ha perso posizioni nel corso di questa stagione, mentre l'ex bandiera Xavi deve ancora entrare in possesso del patentino e comunque ha fatto capire che con l'attuale consiglio blaugrana non intende lavorare. L'alternativa migliore a Koeman sarebbe rappresentata da un altro olandese, Erik ten Hag, che dopo aver fatto grande l'Ajax potrebbe spostarsi in Catalogna insieme ai suoi gioielli Frenkie de Jong e Matthijs de Ligt, ma le incognite sono numerose.

Tra queste l'esperienza internazionale: i ragazzi terribili di Amsterdam hanno appena chiuso un cammino in Champions League comunque straordinario ma non sufficiente a far ritenere Ten Hag l'uomo giusto per sostituire Valverde e puntare a un'affermazione continentale che per la dirigenza sta diventando una vera ossessione. Ecco perché se salterà Valverde il Barcellona punterà Ronald Koeman, l'eroe del 1992, considerato l'uomo giusto per tornare a primeggiare anche in Europa.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.