Formula 1 Spagna: Mercedes davanti alla Ferrari nelle prove libere

Il riepilogo dopo la prima giornata di prove libere della Formula 1 a Barcellona.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

È andata in archivio la prima giornata di prove libere del Gran Premio di Spagna 2019 di Formula 1. Praticamente ogni team ha portato aggiornamenti sulle rispettive monoposto e c'era grande curiosità di vedere i valori sulla pista del Circuit de Barcelona-Catalunya. Come sempre, occhi puntati soprattutto su Mercedes e Ferrari.

Nella FP1 del mattino il miglior tempo è stato realizzato da Valtteri Bottas in 1'17"951. L'attuale leader della classifica piloti della Formula 1 ha percorso solamente 19 giri, perché sulla sua W10 è stato riscontrato un problema idraulico. Dietro il finlandese i piloti ferraristi con Sebastian Vettel secondo (+0"115) e Charles Leclerc terzo (+0"221). Da ricordare che sulla SF90 è stato montato un motore nuovo e che ci sono upgrade di aerodinamica. Quarto Lewis Hamilton con la seconda Mercedes, per lui un gap da oltre 6 decimi che non rispecchia il suo reale potenziale.

Lontani dalle prime posizioni entrambi i driver della Red Bull. Ottavo Pierre Gasly 1"334 da Bottas, ma che non ha utilizzato gomme soft in FP1. Si è concentrato su hard e medium, stessa scelta fatta dal team con Max Verstappen. Ma sulla RB15 dell'olandese sono stati riscontrati alcuni problemi, pare alla power unit, e dunque ha potuto mettere assieme solo quattordici giri e concludere al dodicesimo posto. Bene il team Haas, in top 10 sia con Romain Grosjean che con Kevin Magnussen. Deludente l'Alfa Romeo, quattordicesima con Antonio Giovinazzi e diciottesima con Kimi Raikkonen. Di seguito i tempi ufficiali e la classifica finale della FP1 di Formula 1 a Barcellona.

  1. Valtteri Bottas Mercedes 1:17.951 19 giri
  2. Sebastian Vettel Ferrari 1:18.066 +0.115s 20
  3. Charles Leclerc Ferrari 1:18.172 +0.221s 20
  4. Lewis Hamilton Mercedes 1:18.575 +0.624s 22
  5. Romain Grosjean Haas Ferrari 1:18.943 +0.992s 25
  6. Carlos Sainz McLaren Renault 1:19.155 +1.204s 31
  7. Kevin Magnussen Haas Ferrari 1:19.180 +1.229s 27
  8. Pierre Gasly Red Bull Racing Honda 1:19.285 +1.334s 30
  9. Daniil Kvyat Scuderia Toro Rosso Honda 1:19.364 +1.413s 34
  10. Nico Hulkenberg Renault 1:19.450 +1.499s 25
  11. Daniel Ricciardo Renault 1:19.511 +1.560s 24
  12. Max Verstappen Red Bull Racing Honda 1:19.844 +1.893s 14
  13. Lance Stroll Racing Point BWT Mercedes 1:19.855 +1.904s 28
  14. Antonio Giovinazzi Alfa Romeo Racing Ferrari 1:20.021 +2.070s 28
  15. Alexander Albon Scuderia Toro Rosso Honda 1:20.030 +2.079s 25
  16. Lando Norris McLaren Renault 1:20.066 +2.115s 33
  17. Sergio Perez Racing Point BWT Mercedes 1:20.459 +2.508s 26
  18. Kimi Räikkönen Alfa Romeo Racing Ferrari 1:20.591 +2.640s 22
  19. Robert Kubica Williams Mercedes 1:20.889 +2.938s 27
  20. George Russell Williams Mercedes 1:20.990 +3.039s 23
Charles Leclerc nelle prove libere di Formula 1 a Barcellona
Ferrari che insegue nelle prove libere di Barcellona, Leclerc precede Vettel.

Formula 1, GP Spagna 2019: tempi e classifica FP2

Più importante e indicativa la seconda sessione di prove libere nel pomeriggio, dato che si disputa in condizioni più simili a quelle che poi i team ritroveranno nelle qualifiche e in gara. Fondamentale trovare la giusta via a livello di setup e capire bene le finestre di utilizzo delle gomme. I piloti hanno fatto simulazioni sia a livello di giro secco che di passo gara. Il miglior tempo della FP2 di Formula 1 a Barcellona se lo è aggiudicato ancora Bottas, che ha chiuso in 1'17"284. Solo 49 i millesimi di vantaggio sul compagno Hamilton.

Mercedes dimostratasi fortissima in ogni situazione e con tutti gli pneumatici. I piloti Ferrari inseguono, con Leclerc terzo (+0"301) e Vettel quarto (+0"389). La SF90 soffre soprattutto nel terzo settore, dove perde rispetto alla W10. La scuderia di Maranello dovrà trovare la soluzione per migliorare. Comunque alcuni tempi di Charles nel finale di sessione sono incoraggianti, forse il segnale che non è stato mostrato tutto il potenziale.

Quinto Verstappen con la prima delle Red Bull, il compagno Gasly è settimo. Tra loro c'è il buon Grosjean del team Haas, che piazza pure Magnussen in top 10, chiusa da Sainz e Kvyat. Undicesima posizione per Raikkonen, mentre Giovinazzi scivola in diciassettesima con l'altra Alfa Romeo. Difficoltà per i driver Renault, quattordicesimo Hulkenberg e quindicesimo Ricciardo. Soliti fanalini di coda Russell e Kubica con le Williams. Di seguito i tempi ufficiali e la classifica finale della FP2 di Formula 1 a Barcellona.

  1. Valtteri Bottas Mercedes F1 W10 EQ Power+ 1'17.284 35 giri
  2. Lewis Hamilton Mercedes F1 W10 EQ Power+ 1'17.333 0.049 35
  3. Charles Leclerc Ferrari SF90 1'17.585 0.301 42
  4. Sebastian Vettel Ferrari SF90 1'17.673 0.389 41
  5. Max Verstappen Red Bull Racing-Honda RB15 1'18.035 0.751 30
  6. Romain Grosjean Haas-Ferrari VF-19 1'18.153 0.869 42
  7. Pierre Gasly Red Bull Racing-Honda RB15 1'18.238 0.954 34
  8. Kevin Magnussen Haas-Ferrari VF-19 1'18.355 1.071 40
  9. Carlos Sainz Jr. McLaren-Renault MCL34 1'18.658 1.374 45
  10. Daniil Kvyat Scuderia Toro Rosso-Honda STR14 1'18.722 1.438 40
  11. Kimi Raikkonen Alfa Romeo Racing-Ferrari C38 1'18.727 1.443 30
  12. Alex Albon Scuderia Toro Rosso-Honda STR14 1'18.779 1.495 44
  13. Lance Stroll Racing Point-Mercedes RP19 1'18.839 1.555 33
  14. Nico Hulkenberg Renault R.S.19 1'18.861 1.577 43
  15. Daniel Ricciardo Renault R.S.19 1'18.934 1.650 40
  16. Lando Norris McLaren-Renault MCL34 1'19.041 1.757 43
  17. Antonio Giovinazzi Alfa Romeo Racing-Ferrari C38 1'19.427 2.143 37
  18. Sergio Perez Racing Point-Mercedes RP19 1'19.448 2.164 40
  19. George Russell Williams-Mercedes FW42 1'20.191 2.907 38
  20. Robert Kubica Williams-Mercedes FW42 1'20.781 3.497 23

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.