Formula 1, Leclerc può emulare Schumacher in Spagna. Hamilton lo teme

La leggenda della F1 vinse la sua prima gara in Ferrari proprio a Barcellona, il monegasco punta a fare lo stesso. E Lewis non lo snobba per il titolo.

1 condivisione 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Charles Leclerc come Michael Schumacher? Un paragone che ad oggi è impossibile fare, ovviamente, ma nel weekend il pilota monegasco potrebbe eguagliare il leggendario sette volte campione del mondo. Nessun record, ma ha la possibilità di vincere la propria prima gara con la Ferrari (e in assoluto in Formula 1) sulla stessa pista nella quale fece lo stesso il tedesco nel lontano 1996.

Schumacher ottenne il primo successo con la monoposto rossa proprio a Barcellona, dove in questo fine settimana approda il campionato. Era alla sua prima stagione da ferrarista, dopo i due titoli consecutivi vinti con la Benetton. Nelle prime sei gare del calendario di Formula 1 aveva ottenuto tre podi e si era ritirato nelle altre, alla settima arrivò il trionfo. Quel Gran Premio di Spagna 1996 fu molto particolare, si disputò sotto la pioggia battente e ci furono diversi incidenti. Il tedesco partì male e poi fu autore di una straordinaria rimonta. Giunse al traguardo con circa 45 secondi di vantaggio sul secondo Jean Alesi.

Per la scuderia di Maranello quella fu una grande giornata. Poi per il titolo ha dovuto aspettare il 2000, ma la prima vittoria ferrarista di Schumacher rimane nella storia. E Leclerc in questo fine settimana spera di poter trionfare nello stesso circuito nel quale lo fece Michael ventitré anni fa. Sarebbe qualcosa di affascinante. Anche se resta da capire se la Ferrari sarà finalmente all'altezza di giocarsi il successo o se prenderà ancora paga dalla Mercedes, come avvenuto in questo avvio di stagione. Tolto il GP del Bahrain, la SF90 è sempre stata una monoposto inferiore alla W10 nel 2019.

Michael Schumacher trionfante nel GP Spagna 1996 di Formula 1 con la Ferrari
Leclerc può vincere la propria prima gara in Ferrari a Barcellona, come fece Schumacher nel 1996.

Formula 1, Leclerc vuole vincere a Barcellona. Hamilton non abbassa la guardia

La scuderia di Maranello si presenta a Montmelò con delle novità: un nuovo motore e aggiornamenti al pacchetto aerodinamico. Questo gran premio viene vissuto come un'occasione importante nella quale iniziare a recuperare il terreno perduto ad inizio campionato. È fondamentale cominciare subito al rimonta, per non compromettere definitivamente le chance di vincere il titolo. Leclerc crede nelle Ferrari.

Siamo qui per vincere - ha dichiarato Charles - e ce la stiamo mettendo tutta. La macchina è performante, anche se dobbiamo capirla un po' di più per sfruttarla al meglio. La Mercedes è forte ovunque, non credo che nei test invernali fossimo superiori. Comunque noi stiamo spingendo tanto e qui portiamo nuovi aggiornamenti. Speriamo di migliorare. Di aspetti negativi ne vedo pochi, dobbiamo solo lavorare bene come team. Qualche errore c'è stato, ma fa parte di una stagione.

Il pilota monegasco nei giorni scorsi ha detto che crede nella possibilità di vincere il Mondiale di Formula 1, nonostante i tanti punti da dover recuperare in classifica. E anche Lewis Hamilton ritiene che i piloti della Ferrari non siano tagliati fuori dalla corsa al titolo. Pensa che lo stesso Leclerc vada ancora considerato un rivale.

Al momento la lotta per il titolo sia abbastanza aperta - ammette il campione della Mercedes - e anche Charles sia assolutamente dentro con me, Bottas e Vettel. La Ferrari ha avuto il pacchetto più forte per due gare e noi nelle altre due, però siamo riusciti a fare risultato in tutte e quattro. Tutti avranno aggiornamenti a Barcellona e sarà interessante vedere le prestazioni dei team. Siamo abbastanza vicini davanti, anche la Red Bull è veloce e non mi sento di indicare nessuno come rivale principale.

Siamo solo al quinto appuntamento del campionato ed è normale che i giochi non vengano considerati chiusi, indipendentemente dal risultato di Barcellona. Però nella scuderia di Maranello c'è la consapevolezza di dover reagire al dominio Mercedes nel fine settimana catalano. Rimanere a secco nuovamente sarebbe qualcosa di problematico.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.