Finale Europa League: Londra-Baku, un viaggio lungo 4mila kilometri

Un viaggio ai confini dell'Europa, sulle rive del Mar Caspio, senza voli giornalieri e con la prospettiva di un soggiorno di almeno una settimana.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

La finale tutta inglese è realtà anche per l'Europa League 2019, dopo quella certificata in Champions League. Saranno Chelsea e Arsenal a contendersi l'ex Coppa Uefa nella finalissima di mercoledì 29 maggio, che si giocherà allo Stadio Olimpico di Baku, in Azerbaijan. Ma per i tifosi delle due squadre sarà un viaggio quasi interminabile.

Sulla riva occidentale del Mar Caspio, Baku è la porta verso l'Asia al confine più estremo di un'Europa che forse, in quei territori, è anche difficile chiamare davvero Europa, al di là della geografia ufficiale del calcio. Per andare da Londra a Baku, i tifosi di Blues e Gunners dovranno percorrere 4.600 km, con la prospettiva di prendersi quasi una settimana libera per l'intera trasferta.

Per Baku, infatti, non ci sono collegamenti diretti da Londra nei giorni a ridosso della finale. Dalla capitale inglese (che pure è una delle città più servite al mondo per i viaggi aerei) l'unico volo parte il sabato precedente alla partita, con il ritorno previsto per il sabato successivo: sette giorni di vacanza per un solo giorno di finale (come se il match si giocasse oltreoceano!) a cui i due club ovvieranno organizzando dei voli charter dedicati alla trasferta dei propri tifosi.

Chelsea-Arsenal, 4mila km per la finale di Europa League a BakuGoogle Maps
Londra-Baku: i 4.600 di viaggio per la finale di Europa League

Europa League, Chelsea-Arsenal: per la finale di Baku un viaggio di 4mila kilometri

Il volo Londra-Baku dura quasi 7 ore, e obbligherebbe comunque i tifosi a prendersi una settimana di ferie per andare in Azerbaijan a seguire la finale di Europa League. Molti tifosi hanno sicuramente già pianificato tutto questo, e tanti arriveranno dal resto dell'Europa, visto che la fase di vendita pubblica dei biglietti, tramite sorteggio sul sito web dell'UEFA, è terminata già alcune settimane fa.

Ma i tifosi di Chelsea e Arsenal, visto l'esito delle semifinali di ritorno, si ritrovano improvvisamente a dover fare i conti con i preparativi per il viaggio. Ai due club saranno assegnati 6mila biglietti ciascuno e, se l'aereo è il mezzo più comodo ma con una programmazione voli poco favorevole, gli inglesi potrebbero puntare su treno o automobile. Ma sarebbe davvero più comodo?

Scegliendo il trasporto su rotaia si verrebbe catapultati a scenari degni della letteratura ottocentesca. Il viaggio in treno da Londra a Baku dura quattro giorni, attraverso sette nazioni: sarebbero necessari 11 cambi, con l'ultimo tratto da Kharkiv (Ucraina) a Baku con un percorso unico di due giorni. In auto, invece, i percorsi online parlano di 58 ore di viaggio: aggiungiamo le soste per dormire e mangiare, e forse conviene prendere l'aereo dal sabato precedente!

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.