Champions League, Robertson usa subito le "maniere forti" con Messi

L'episodio nei primi minuti della semifinale di ritorno tra Liverpool e Barcellona.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

La posta in palio è tanta, il timore che Messi possa fare l'alieno anche. Così, tanto per mettere le cose in chiaro sin da subito, in questa semifinale di ritorno di Champions League tra il Liverpool e il Barcellona, Robertson ha optato per le maniere forti e una provocazione plateale nei confronti della Pulce.

Una spintonata con la mano sulla testa di Messi seduto per terra dopo un contatto, che l'arbitro ha risolto redarguendo entrambi.

Erano i primi minuti di gioco del match, ma il giocatore del Liverpool ha cercato di lavorare anche di psicologia, cercando di intimorire e far innervosire il numero 10 del Barça, autore di una doppietta sontuosa nella semifinale d'andata di Champions League giocata al Camp Nou. Ad Anfield Road il clima è subito infuocato e questo messaggio Robertson lo ha voluto mandare immediatamente anche all'uomo più pericoloso del Barcellona.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.