Il 4-0 del Liverpool e la dormita del Barcellona su calcio d'angolo

La clamorosa rimonta dei Reds arriva con un gol di Origi che sfrutta la difesa imbambolata dei giocatori catalani.

42 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Un Barcellona irriconoscibile, impaurito, spaesato. Il Liverpool si è letteralmente mangiato la squadra catalana, facendo tornare sin da subito nella mente dei giocatori di Valverde i fantasmi della rimonta subita l'anno scorso dalla Roma. Questa, se possibile, è stata ancora peggiore. Una squadra imbambolata si è presentata ad Anfield Road, subendo passivamente la rabbia indemoniata dei giocatori di Jurgen Klopp.

Una fotografia evidente di questo atteggiamento indolente dei calciatori catalani si è manifestato palesemente in occasione del quarto gol dei Reds, il secondo personale di Origi, quello che ha completato la rimonta.

Tutta la difesa è impegnata nel posizionarsi, Alexander-Arnold se ne accorge e serve il compagno di squadra da solo al limite dell'area piccola: Origi calcia di prima intenzione, il pallone si insacca facilmente, nonostante il tentativo disperato di Piqué. Un gol subito assurdo, mai visto in una semifinale di Champions League. La perfetta immagine della serata da incubo del Barcellona. E di quella da sogno del Liverpool.

Il Barcellona dorme e il Liverpool segna il 4-0. Valverde: "Non so cosa sia successo"

Il tecnico Ernesto Valverde ha commentato così il 4-0 del Liverpool:

Non so cosa sia successo, su quel calcio d’angolo eravamo concentrati e stavamo pensando a disporci bene. Hanno fatto una giocata che ci ha sorpreso, non ho visto cosa sia successo bene

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.