De Laurentiis vuole abolire la Champions League: "È per pochi eletti"

Il presidente del Napoli ritiene la principale competizione europea una vera e propria oligarchia, mentre l'Europa League sarebbe un premio di consolazione.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Con la vittoria sul Cagliari, il Napoli ha ufficialmente blindato il secondo posto e ora può gettare le basi per la prossima stagione che lo vedrà impegnato ancora una volta in Champions League. Aurelio De Laurentiis ha espresso la sua considerazione proprio sul principale torneo continentale, sollevando dubbi e critiche sui criteri delle competizioni UEFA nell'intervista rilasciata al Corriere della Sera.

Secondo il presidente dei partenopei, la struttura della Champions League ne rende inutile lo svolgimento stesso. Polemiche anche sull'Europa League, che ha visto il Napoli tra le partecipanti fino ai quarti di finale:

Credo che le competizioni europee vadano abolite. La Champions League è ormai diventata un'oligarchia per pochi eletti, mentre l'Europa League è poco più di un premio di consolazione per chi non fa parte della cerchia più importante.

ADL non si limita solo ad elencare i difetti che riguardano Champions League ed Europa League, ma prova a costruire una via alternativa che possa rendere più competitivo e interessante un percorso europeo. Un'idea tutta nuova per includere le squadre più meritevoli, ma anche una bocciatura per la Superlega lanciata tempo fa dal presidente della Juventus, Andrea Agnelli.

De Laurentiis critica le competizioni europee: "Champions League da abolire, Europa League premio di consolazione"
De Laurentiis critica le competizioni europee: "Champions League da abolire, Europa League premio di consolazione"

De Laurentiis critica la Champions League: "Torneo per pochi eletti"

All'abolizione delle due competizioni europee, De Laurentiis contrappone un nuovo sistema più ampio, in grado di includere più squadre ma di giocarsi ugualmente nel rispetto dei campionati nazionali:

A Champions ed Europa League preferirei un torneo unico di 80 squadre, a cui partecipano le prime 7 classificate di Italia, Inghilterra, Spagna, Francia e Germania e le prime 4 degli altri campionati. Le partite potrebbero giocarsi dal martedì al giovedì per rispettare i weekend dei rispettivi campionati nazionali. La chiamerei European Cup.

Della Superlega di Agnelli, invece, ADL contesta un progetto che si rivelerebbe riduttivo per il calcio europeo. Si tratterebbe di una competizione incapace di riprodurre le aspettative nella realtà:

Agnelli è un uomo di calcio e ancor prima un uomo intelligente: non credo abbia davvero in mente un sistema di questo tipo che sarebbe riduttivo per il calcio europeo. A breve diminuiranno gli spettatori negli stadi, molti di questi sono presi dagli e-games e avrebbero aspettative altissime per quanto riguarda una Superlega. Nella realtà, invece, questi ritmi non sono praticabili.

Agnelli
AdL boccia la Superlega di Agnelli: "Riduttiva per il calcio europeo"

Il calcio va verso una flessione in termini di passione e seguito. I primi ad essere colpiti sono i campionati nazionali, tra cui la Serie A che, nonostante un appeal crescente tra i calciatori, rischia di annoiare il pubblico. De Laurentiis lancia l'allarme:

L'unico modo che abbiamo per divertirci è guardare Barcellona-Liverpool o Manchester City-Tottenham, il resto è poco spettacolare e molto squilibrato. Spesso si finisce per giocare contro degli sparring partners solo per il gusto di disputare tante partite in poco tempo, ma questo sistema compromette la qualità del gioco. Stiamo diventando noiosi e obsoleti.

La chiusura del presidente è proprio sul Napoli, che finirà la stagione a grande distanza dalla Juventus. Ancelotti, in ogni caso, ha fatto un buon lavoro e per AdL ci sono le condizioni per migliorarsi ulteriormente:

Sono soddisfatto del lavoro di Ancelotti, siamo in linea con il punteggio delle altre squadre europee. Ovviamente la Juventus ha alzato l'asticella con l'acquisto di Cristiano Ronaldo, ma un allenatore come il nostro ci permette di essere al livello dei top club degli altri campionati.

Vota anche tu!

De Laurentiis: "Champions League ormai per pochi eletti, va abolita". Sei d'accordo?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.