Cahill saluta il Chelsea, Morata non capisce: la gaffe dello spagnolo

A far notare la figuraccia all'attaccante dell'Atletico Madrid ci ha pensato il connazionale Marcos Alonso.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Aveva assolutamente buone intenzioni, Alvaro Morata. Voleva semplicemente salutare Gary Cahill, suo ex compagno di squadra al Chelsea. Probabilmente, però, avrebbe fatto meglio a capire in modo un po' più approfondito il contesto della situazione che ha visto protagonista il capitano dei Blues nell'ultima partita con il Watford, perché l'interpretazione che gli ha dato non è stata di sicuro quella ottimale.

Ma andiamo con ordine, partendo dal rapporto a dir poco complicato (eufemismo) di Cahill con Maurizio Sarri. I due non si sono mai stimati più di tanto, il manager italiano ha concesso pochissimo spazio nel corso dell'ultima stagione al capitano del Chelsea.

E lui a sua volta non le ha mandate dire, parlando malissimo dell'ex tecnico del Napoli nel corso dell'intervista rilasciata in settimana al Sunday Telegraph. Lo ha definito un "burbero", ha parlato di "pessima gestione del gruppo" e ha spiegato di non potergli portare rispetto per il trattamento che gli ha riservato:

Ho giocato regolarmente nelle precedenti sei stagioni e ho vinto tutto con il Chelsea, non mi sarei mai aspettato di stare così tanto in tribuna. 

Chelsea, i giocatori festeggiano Gary Cahill
Gary Cahill festeggiato dai giocatori del Chelsea

Chelsea, la gaffe di Morata con Cahiil

Bene,  già alla luce di questa premessa (una situazione vissuta tra l'altro in modo diretto dallo stesso Morata nella prima parte di stagione), si capisce perfettamente che il rapporto tra i due non possa certo andare avanti. Gary Cahill lascerà inevitabilmente il Chelsea al termine della stagione, ma solo per trovare una nuova squadra che possa garantirgli quella continuità di rendimento persa con Sarri. A 33 anni, insomma, si sente ancora in forma per giocare ad alti livelli.

Così, quando all'89' della partita a Stamford Bridge con il Watford Sarri lo ha chiamato per farlo entrare e regalargli una standing ovation (all'interno del clima di festa per il 3-0 e la conseguente qualifica aritmetica alla prossima Champions League), sugli spalti i tifosi hanno iniziato a dedicargli il meritato tributo.

Le immagini della celebrazione nei suoi confronti hanno fatto il giro del web ed è qui che entra in gioco Morata. Che evidentemente non ha capito benissimo cosa stesse succedendo. Già, perché vedendo tutta questa festa per l'ex compagno, lo spagnolo ha pensato che si trattasse del suo addio al calcio e per questo ha voluto dedicargli un post su Instagram:

Congratulazioni per la tua carriera! È stato un orgoglio giocare al tuo fianco!

Ad accorgersi della gaffe per primo è stato il connazionale dell'attaccante dell'Atletico Madrid, l'ex Fiorentina Marcos Alonso, che non ha perso occasione per sottolineare lo scivolone:

Guarda che non si ritira, fratello!

Cahill e Morata, la gaffe tra ex compagni al Chelsea
La gaffe di Morata con l'ex compagno al Chelsea, Cahill

Sì, Morata avrebbe fatto meglio a capire un po' meglio la situazione prima di scrivere il post su Instagram...

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.