Brasile, mancano all'appello arbitro e assistenti: partita posticipata

Allo stadio Willie Davids la partita tra Maringa e Avenida inizia con un ritardo di più di due ore: nessuna traccia dell'arbitro e dei suoi due assistenti. L'unico puntuale è il quarto uomo.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Allo stadio Willie Davids, in Brasile, era tutto pronto per il match tra Maringa e Avenida, le due squadre della Serie D che si sarebbero dovute sfidare sabato alle 17. Gli spettatori aspettavano solo che l'arbitro João Batista de Arruda desse fiato al fischietto per sancire l'inizio della partita. Peccato, però, che a pochi minuti dal via sul campo e nei dintorni non ci fosse traccia né del direttore di gara, né dei suoi due assistenti. Oltre ai giocatori di entrambe le formazioni, l'unico presente sul prato verde era il quarto uomo. E tutti insieme non hanno potuto fare altro che aspettare.

L'attesa si è protratta per più di due ore. Nel mentre le società hanno fatto il possibile per cercare di capire che fine avesse fatto il trio che sarebbe dovuto arrivare da Rio de Janeiro. Stando a quanto riportato dal portale brasiliano Globo Esporte, i primi ad avere notizie della sorte dell'arbitro e dei due assistenti sono stati gli addetti all'ufficio stampa del Maringa. A quel punto le speranze di vedere i ritardatari precipitarsi in campo col fiatone sono svanite del tutto. I tre, infatti, neanche sapevano di essere in ritardo. Per João Batista de Arruda e i guardalinee Daniel Pereira e Fabiana Pitta la partita si sarebbe dovuta tenere domenica. 

Ecco svelato l'arcano: l'arbitro e i due assistenti non sono stati informati dell'anticipo della partita - originariamente fissata al 5 maggio - al sabato. O almeno questa è l'ipotesi formulata dalla CBF, la federazione di calcio brasiliana, che ha "subito" provveduto a inviare dei sostituti al Willie Davids. La nuova terna arbitrale è riuscita a raggiungere lo stadio solo nel tardo pomeriggio. I tre, che fanno parte della sezione di Londrina, hanno dovuto percorrere 100 km per arrivare a Maringa. E l'ormai attesissimo match ha avuto inizio alle 19:30. 

CBF, la federazione calcio brasiliana
Logo della CBF, federazione calcio brasiliana

Maringa-Avenida, il comitato arbitrale della CBF: "Indagheremo sull'episodio"

Sull'assenza degli arbitri la CBF vuole vederci chiaro. Ai microfoni di Globo Esporte il vicepresidente del comitato arbitrale, Alicio Pena Junior, ha dichiarato: 

Non sappiamo con certezza cosa sia successo. Il dipartimento indagherà e renderemo noti i dettagli di quanto accaduto. L'importante è che tutto si sia risolto. 

Il quarto uomo João Paulo Queiroz, l'unico puntuale, si è unito alla nuova terna composta dall'arbitro Flávio Alves e dai due assistenti César Nogueira e Gueller Castro. All'appello, finalmente, non mancava nessuno. Almeno in campo. Sugli spalti era difficile individuare l'entusiasmo dei tifosi, smorzato dalla lunga attesa. E il pareggio finale (2-2) deve avergli dato il colpo di grazia. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.